Un risotto super raffinato: al mascarpone e glassa al caffè

RISOTTO AL MASCARPONE CON GLASSA AL CAFFE’
 

Si contraddistingue per la sua cremosità e per la sua delicatezza il risotto al mascarpone e nocciole che ho preparato lo scorso fine settimana. Un tocco croccante dato dalle nocciole tostate e tritate grossolanamente, un tocco alternativo e azzardato quello della glassa al caffè. Ho azzardato ma è ben riuscito!

Siete scettici sull’abbinamento? Fidatevi: è da provare.

 

Scegliete però un ottimo caffè (io ho scelto il caffè di Lui L’espresso) fatelo addensare e disponete qualche goccia qua e là sul risotto.

Non sognatevi neppure di aggiungerla completamente al risotto al mascarpone e mescolare il tutto perché otterreste tutto un altro sapore: una specie di tiramisù sotto forma di risotto.

E’ importante, invece, poter assaporare ogni tanto un boccone dove il caffè è il gusto predominante e poi tornare alla delicatezza del mascarpone.

Se poi volete aggiungere, come ho fatto io, qualche chicco di caffè aumenterete la croccantezza e la piacevolezza al palato.

 

State forse pensando che sia stata un po’ troppo temeraria questa volta?

Per nulla, è stata una piacevole sorpresa!

D’altra parte, se in cucina non si sperimenta dov’è il divertimento?

 

Se in cucina vi piace osare, in modo particolare con i risotti, date un’occhiata al risotto al topinambur e alghe, oppure a quello radicchio, noci e mela. Non è male anche quello con mirtilli e speck.




 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

320 gr. di riso Carnaroli

1 cipolla rossa piccola

2 cucchiai di mascarpone

2 tazzine di caffè Lui L’Espresso

1 cucchiaino di maizena

30 nocciole

30 grammi di burro

3 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Sale fino

 

Per il brodo vegetale

2 lt. di acqua

1 2 carote

1 zucchina

1/2 cipolla

1 spicchio d’aglio

1 costa di sedano

 

Qualche chicco di caffè

 

PROCEDIMENTO

Iniziare dal brodo vegetale.

Lavare e tagliare a pezzetti le verdure, trasferirle in una pentola con l’acqua e farle bollire per 30-40 minuti.

 

Passare poi alla glassa al caffè.

Mettere il caffè in una padellina e quando è ben caldo aggiungere la maizena e mescolare fino a quando risulta addensato. Tenere da parte.

 

Tostare le nocciole in forno a 200 gradi per tre minuti. Tritarle grossolanamente, tranne alcune che serviranno da guarnizione.

 

Tritare la cipolla, metterla in una casseruola con l’olio, salarla leggermente e farla rosolare dolcemente. Unire il riso e tostarlo su fiamma media fino a quando diventa trasparente. Unire il brodo poco alla volta: il riso dovrà essere sempre leggermente coperto di brodo.

Portare a cottura il riso.

Fuori dal fuoco unire il mascarpone e il burro (che andrà tenuto in freezer per circa mezz’ora perché lo shock termico renderà il risotto ancora più cremoso) e amalgamare bene.

 

Disporre il riso su di un piatto piano, decorare con le nocciole tritate, quelle intere, qualche goccia di glassa al caffè ed i chicchi di caffè, che saranno piacevoli da sgranocchiare!

 

Servire subito il vostro risotto al mascarpone e…. aspettare i complimenti degli ospiti!
 


commenti

lascia un commento

Cerca

Ricette correlate

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System