Il pane naan, morbido pane della cucina indiana tutto da gustare

PANE NAAN: PANE INDIANO MORBIDO E GUSTOSO


Il pane naan (indian bread) è la ricetta perfetta per gustare un pane rapido nella preparazione e tanto buono. Io l’ho scoperto per caso navigando in Internet e me ne sono innamorata…

Il pane naan, che un po’ assomiglia al pane arabo ed è anche conosciuto con il nome naan bread, altro non è che un pane che prevede nel suo impasto una parte di yogurt, cosa che lo rende morbido e gustoso e decisamente facile e veloce da preparare. Da non sottovalutare il fatto che per produrlo viene utilizzata una piccolissima parte di lievito di birra.

Amo da sempre preparare pane di ogni tipo, lievitati di svariati generi e, ultimamente, butto un occhio anche all’estero!

Ecco quindi il mio desiderio di realizzare il pane naan: un morbido pane della cucina indiana cotto nel forno in argilla, il tandoor, e che viene accompagnato a piatti a base d’intingoli, come il pollo speziato al sugo, ad esempio. In India viene usato al posto delle posate per raccogliere il cibo.

Se invece lo si passa con uno spicchio d’aglio, poco olio e un po’ di prezzemolo può diventare un gustoso sfizio da aperitivo.

Nella ricetta seguente vedrete che ho prodotto questo sfizioso pane in modo semplice, ma anche nella versione ripiena di stracchino, ma nessuno ci vieta di usare altri formaggi per gustere un ottimo cheese naan.

Leggete tutta la ricetta e vedrete che in fondo ci sono anche altri suggerimenti su come imbottirlo. Volendo può diventare un’interessante alternativa al classico panino.

Avete voglia di realizzarlo con me?




 

 

INGREDIENTI PER 10 PEZZI

500 gr. di farina 00

250 gr. di yogurt intero

2 gr. di lievito di birra compresso

100 gr. di acqua tiepida

2 cucchiaini rasi di sale fino

 

Olio Extravergine d’Oliva

Stracchino

 

PROCEDIMENTO

Per preparare il pane naan mettere in una planetaria con gancio (ma si può impastare anche a mano) la farina, lo yogurt, e quasi la totalità di acqua.

Iniziare a mescolare.





 

Con la rimanente acqua sciogliere il lievito e aggiungerlo al composto. Amalgamare bene.

Per ultimo aggiungere il sale e lavorare fino a quando si otterrà un impasto liscio e ben amalgamato.
Con l’impasto creare una palla, metterla in una ciotola unta d’olio e farla lievitare coperta da pellicola (io ho usato un coperchio in silicone) per 3-4 ore o fino a completo raddoppio.

Dividere l’impasto in dieci parti uguali.





 

Per ogni pezzo di pasta praticare delle pieghe, ossia allargare con delicatezza l’impasto, tirare i lembi verso l’esterno e ripiegarli al centro della pasta.

Rigirare la pasta verso il basso e pirlare l’impasto (rigirarlo tra le mani tenendolo su di un piano).

Riporre le palline su un vassoio rivestito di carta forno, coprirle con una pellicola e farle riposare per un’ora, anche un’ora e mezza.

 

Riprendere la pasta, appiattirla con un matterello su di un piano infarinato (diametro di 12 cm.).

Ungere leggermente un pentolino antiaderente e cuocere il pane naan per qualche minuto per ogni lato. Dovranno formarsi delle piccole bolle in superficie e le classiche macchie marroni.




   

   


 

Io ho realizzato sia la versione semplice che la versione ripiena di stracchino.

Nel secondo caso bisognerà appiattire l’impasto, mettere al centro un po’ di stracchino, coprire con altra pasta appiattita e sigillare bene i bordi. Cuocere come sopra. Nessuno ci vieta di aggiungere anche del prosciutto cotto oppure di utilizzare un altro formaggio a nostro piacimento (scamorza, provolone, ecc.).

 

Ultimamente sono invece incuriosita dal flat bread cotto sulla griglia che ha realizzato la mia amica Simona…. tenetevi pronti perché mi sa che replicherò la sua ricetta!




commenti

Awesome Image

Elena - Ven 19/06/2020 12:26

Davvero buonissimo!! Lo consiglio 😋

Rispondi
Awesome Image

cucina & svago - Ven 19/06/2020 14:53

Grazie mille! Provalo.

Rispondi

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System