La crostata alla crema pasticcera, pere e meringa si veste di nocciole

CROSTATA ALLA CREMA PASTICCERA, PERE E MERINGA
 

Solo a sentirla nominare, la crostata alla crema pasticcera con pere e meringa fa venire l’acquolina in bocca!

Non posso nascondere che si tratti di una ricetta piuttosto elaborata, poiché prevede diverse fasi di preparazione, ma molto molto buona.

Fatevi tentare da una pastafrolla friabile arricchita da dolci pere e da una morbida crema pasticcera. Può forse bastare? Se vogliamo fare un peccatuccio dolce facciamo per bene. Ho aggiunto della meringa arricchita di crema bianca alle nocciole e granella di cioccolato.

Per terminare una spolveratina di nocciole tritate per dare un po’ di croccantezza al tutto.

Insomma, a questa crostata alla crema pasticcera non manca proprio nulla! Una vera goduria per palati veramente golosi.

Se avete voglia di cimentarvi armatevi di pazienza. Se invece volete scegliere delle versioni più semplici vi suggerisco quella con crema pasticcera e marmellata oppure la crostata con crema pasticcera, uvette e noci.




 


INGREDIENTI

Per la crema pasticcera

2 tuorli

40 gr. di zucchero

250 ml. di latte

30 gr. di maizena

Fava di Tonka

1 pizzico di sale

 

Per la meringa

2 albumi

65 gr. di zucchero

2 cucchiai di Nocciolata bianca Rigoni di Asiago

2 cucchiai di granella di nocciole + 2 cucchiai per decorare

Qualche goccia di limone

 

1 cucchiaio di granella di cioccolato

 

Per il ripieno di pere

2 pere Abate

1 noce di burro

1 cucchiaio di zucchero

 

Per la pastafrolla

160 gr. di farina 00

40 gr. di amido di mais

100 gr. burro

90 gr. di zucchero semolato

1 tuorlo

La buccia grattugiata di mezzo limone

1 pizzico di sale

 

PROCEDIMENTO

Per la crema pasticcera

In una pentola mescolare bene i tuorli con lo zucchero ed il sale finché diventano spumosi. Aggiungere la maizena e amalgamare bene alle uova. Unire il latte bollente, nel quale andrà aggiunta la fava di Tonka grattugiata (solo una piccola parte).
Mescolare e cuocere finché non si addensa.

Far raffreddare coperta con pellicola a contatto.

 

Per il ripieno di pere

Sbucciare e tagliare a pezzetti le pere.

Far sciogliere il burro con lo zucchero, aggiungere le pere e far cuocere qualche minuto. Eliminare il liquido in eccesso.

 

Per la meringa

In una planetaria mettere gli albumi (a temperatura ambiente) insieme al limone e allo zucchero e montare bene.

Aggiungere la Nocciolata, la granella di nocciole e quella di cioccolato. Mescolare dall’altro verso il basso per non smontare l’impasto.



   


 

Per la pastafrolla

Mescolare la farina ed il pizzico di sale. Tagliare il burro freddo e aggiungerlo alla farina. Con la punta delle dita lavorarlo fino a ridurlo in pezzetti piccolissimi amalgamandolo alla farina.

Unire alla farina tuorlo e zucchero, la buccia del limone, e amalgamare velocemente con l’aiuto di una planetaria (foglia).
 

Appiattire l’impasto e metterlo in frigorifero coperto per almeno 1 ora. Volendo, anzi meglio, lo si può lasciare anche un giorno.

Stendere l’impasto, rivestire una tortiera con carta forno creando con la pasta una base ed un piccolo bordo.

Tenere la base della torta in frigorifero e cuocere a vuoto.

Prima d’infornare mettere un foglio di carta forno sulla base e mettervi all’interno dei fagioli secchi.

Far cuocere la crostata per 20 minuti in forno caldo a 180°C. Eliminare i fagioli secchi e la carta forno e proseguire la cottura per 5 minuti. 
Aggiungere le pere e la crema pasticcera e rivestire il tutto con la meringa, distribuendola su tutta la superficie.

Rimettere in forno per altri 15 minuti.
 


   


 

Sfornare la torta e lasciar raffreddare completamente prima di trasferirla su un piatto da portata.



commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System