Il waffle: cialda golosa da farcire con crema di pistacchio o nocciola

WAFFLE (O GAUFRE) CON CREMA : DELIZIA PURA
 

Sapete che cos’è il waffle?

Il waffle, conosciuto anche con il nome di gaufre, altro non è che una cialda croccante all’esterno e morbida al suo interno. Caratterizzata da una struttura a nido d’ape è sempre pronta ad accogliere miele o panna, ma anche frutta o creme, come vi propongo oggi.

 

In questo caso ho scelto una crema al pistacchio e fragole fresche ed una crema alla nocciola con mandorle tritate: due alternative da leccarsi i baffi!

Quando sono stata negli Stati Uniti i waffle hanno accompagnato le mie colazioni quotidiane accompagnati allo sciroppo d’acero, ma visto che il loro gusto è neutro sto già pensando di servirli in versione salata in occasione di brunch o di quelle che io chiamo cene/aperitivo.

Interessante l’abbinamento uova e bacon, sempre per rimanere sul classico!

 

I waffle sono parenti stretti di pancakes e crèpes: si presentano quindi con una base da arricchire di gusto: a voi la scelta di come renderli buoni. Scatenate la fantasia e conquistare i palati più vicini a voi.

 

Per prepararli, naturalmente, è necessario dotarsi di una macchina per waffle che, grazie alle sue piastre roventi, in soli cinque/sei minuti cuocerà queste gustose basi.

 

 



 

 

INGREDIENTI PER 2 WAFFLE

85 gr. di farina 00

1 uovo

15 gr. di zucchero

125 ml. di latte fresco

1 fava di Tonka

7,5 gr. di lievito per dolci

1 pizzico di sale fino

 

Crema al pistacchio

Crema alla nocciola

Latte

Fragole

Banana

Mandorle

 

Per accompagnare: prosecco rosé Follador

 

PROCEDIMENTO

Separare il tuorlo dall’albume.

Setacciare farina, lievito, zucchero e sale.

Unire il tuorlo al latte e mescolare per amalgamarli. Grattugiare nel composto la fava di Tonka (secondo i gusti). Unire il tutto alle polveri e amalgamare bene.

 

Montare a neve l’albume e unirlo al composto incorporandolo con movimenti dal basso verso l’alto per non smontare il composto.



 


 

Distribuire nel centro dell’apposita macchina per waffle la metà del composto, chiudere e far cuocere per cinque minuti. Aprire la macchina e staccare delicatamente i Waffle.

 

Mescolare qualche cucchiaio di crema al pistacchio e crema alla nocciola (separatamente) con un po’ di latte per renderle più fluide.

 

Distribuire sui Waffle le due creme e guarnire con le fragole o le banane e le mandorle tritate.

 

Servire subito.

 






 

Amici in cucina

Per la mia ricetta ho scelto Fiesta Cake Maker 3 in 1 di Russell Hobbs.

Perché 3 in 1? Perché è dotata di tre piastre differenti: waffle, donuts e cupcake. Bastano pochi gesti per cambiarle e produrre in pochissimo tempo delle preparazioni deliziose. Sarà sufficiente scaldarla, versare il composto al centro della piastra sottostante, chiudere il coperchio, attendere pochi minuti per avere il prodotto desiderato.
 

Un vantaggio non da poco! E allora cosa aspettate ad acquistarla?!

Continuate a seguirmi perché a breve la rivedrete in azione!!!



Che dire invece del vino che ha accompagnato in maniera eccellente il mio dolcetto?






 

Si tratta del vino Rosé Brut “LaeliaFollador millesimato, che fa parte della rosa dei D.O.C. Follador, ed è ottenuto da un raffinato blend tra il vitigno Glera e il 10% di Pinot Nero, vinificato in rosso, come da disciplinare.

Il suo nome si rifà ad una splendida varietà di orchidea dalle sfumature di colore rosa che richiamano le luminose tonalità di questo vino reso elegante da un finissimo e persistente perlage.

Un vino brioso e vivace che conquista fin da subito, perfetto per il pesce o per gli aperitivi, ma ottimo anche per il fine pasto da accompagnare ai dolci come in questo caso.

 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System