La torta con mirtilli e crema pasticcera: irresistibile torta estiva

TORTA CON MIRTILLI E CREMA PASTICCERA: DELIZIA!
 

Ho scoperto lo “stampo furbo” e me ne sono innamorata!

Altro non è che una tortiera che presenta una scanalatura sul bordo esterno. Una volta cotto l’impasto si avrà a disposizione un ampio incavo da farcire a piacimento.

Come primo utilizzo ho pensato di preparare una torta con mirtilli e crema pasticcera. Un dolce goloso, una ricetta semplice per una riuscita strepitosa.

Questa crostata morbida è una base che ho farcito con della crema pasticcera fatta in casa, vellutata e con quel leggero gusto di limone che la contraddistingue. A farla da padroni, però, sono stati i mirtilli, rigorosamente di BioExpress perché così sono sicura di ciò che mangio. Mirtilli biologici che hanno tutto il gusto dei frutti di bosco coltivati come natura vuole, nel cuore del Trentino Alto Adige.

Per terminare ho messo al centro dei lamponi che hanno dato un altro tocco di colore a questo dessert spaziale!

Trovo che i mirtilli siano un ingrediente versatile e utilizzabile sia per ricette dolci, come il brownie al cioccolato e mirtilli o il semifreddo con la ricotta, oppure se li volete usare nel salato vi consiglio il risotto mirtilli e prosciutto crudo.

 

Mettete il grembiule e iniziamo a preparare insieme la torta ai mirtilli e crema pasticcera. Al lavoro!
 



 

 

INGREDIENTI

Per la base

150 gr. di farina 00

2 uova

80 gr. di burro morbido

110 gr. di zucchero

70 gr. di latte

½ bustina di lievito per dolci

Un pizzico di sale

 

Burro e farina per lo stampo

 

Per la crema pasticcera

250 ml. di latte

2 tuorli

15 gr. di farina

50 gr. di zucchero semolato

La buccia di mezzo limone

1 pizzico di sale fino

 

120 gr. di mirtilli BioExpress

6/7 lamponi

 

Gelatina per torte alla frutta q.b.

 

 

PROCEDIMENTO

Per la base

Mescolare le uova con lo zucchero ed il sale fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.

Unire il latte e mescolare bene. Aggiungere il burro e fare altrettanto.

 

Aggiungere la farina setacciata insieme al lievito e mescolate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.



   
 

 

Imburrare lo “stampo furbo”, cospargerlo di farina ed eliminando quella in eccesso.

Trasferire il composto nella tortiera e cuocere nella parte bassa del forno pre-riscaldato a 180°C per circa 25 minuti.

Effettuare la prova stecchino per verificare la cottura.

 

Lasciar raffreddare completamente prima di sformare su di un piatto da portata.




 

Per la crema pasticcera

Mescolare i tuorli con lo zucchero fino a renderli spumosi.

Unire la farina setacciata ed il sale al composto amalgamandoli bene.

Far bollire il latte con la buccia del limone.

Eliminare la buccia e versare il latte sulle uova.

Mettere sul fuoco e cuocere la crema finché non si addensa.

Trasferire la crema in un contenitore e coprire con una pellicola per alimenti a contatto per evitare la formazione del velo in superficie.

Far raffreddare completamente.

 

Versare la crema pasticcera sulla superficie della torta, lavare i mirtilli, asciugarli e disporli sulla torta come in foto.

Al centro mettere i lamponi.

 

Terminare con la gelatina per torte distribuendola sulla torta con un pennello da cucina non appena si addensa.

Nel caso in cui non disponeste di questo tipo di gelatina potrete anche effettuare la stessa operazione con della confettura di albicocche leggermente scaldata.

Il tutto servirà a proteggere la frutta.

 

Trasferire la torta ai mirtilli e crema pasticcera in frigorifero prima di servirla.

Nel caso in cui non la mangiaste tutta subito, dovrà essere conservata in frigorifero anche successivamente.

Amico in cucina

 

Preparare le torte è semplicissimo per me da quando dispongo dello sbattitore Swirl Russell Hobbs.

Uno strumento fondamentale per creare impasti per torte golose.

Le sue 5 velocità mi permettono di amalgamare in modo perfetto gli ingredienti ottenendo così impasti lisci ed omogenei che portano ad una cottura in forno ottimale.

Swirl, oltre alle fruste piatte, dispone anche di fruste a gancio per gli impasti più duri e della frusta per montare la panna.

Vogliamo parlare del suo colore? Quartz: perché anche l’occhio vuole la sua parte!

 

 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System