I PUNTI LUCE NELLA ZONA PRANZO: SCELTA OCULATA

L’importanza di scegliere i punti luce giusti nella zona pranzo

I PUNTI LUCE NELLA ZONA PRANZO: SCELTA OCULATA
 

La cucina è l’ambiente di casa che merita unattenzione particolare per quanto riguarda l’illuminazione. Trattandosi di una zona di lavoro, i punti luce devono quindi essere selezionati in maniera scrupolosa, ma non è così semplice.

Se poi aggiungiamo il fatto che l’attuale tendenza è quella di integrare la cucina all’interno del soggiorno, la questione si complica ancora di più. Nell’ambiente unico abbiamo, infatti, la necessità d’illuminare lo spazio dove si prepara con lo spazio conviviale, mantenendo una certa armonia all’interno dell’arredamento.

 

Eccovi quindi qualche suggerimento per aiutarvi nella scelta.

 

Perfetta per la cucina, la lampada Cher Philips Hue (art. 7532058) in plastica robusta è costituita da un paralume dalla forma armoniosa. La parte sottostante satinata protegge la lampadina creando la diffusione della luce in modo omogeneo. La sua semplice forma le permette di essere inserita anche nella zona pranzo di un soggiorno moderno. Accorciando la sospensione, inoltre, può fungere da plafoniera. Il dimmer incluso, invece, serve per variare l’intensità luminosa direttamente a muro o tramite telecomando.

La lampada può essere integrata in uno smart home system esistente e quindi gestibile comodamente dal proprio smartphone.

 

 


 

Un’altra soluzione efficace, sia per la cucina, sia per un soggiorno con cucina a vista, è rappresentata da Fair Philips Hue (art. 7531875). A seconda della sospensione che si sceglie, può fornire un fascio di luce più o meno concentrato: se più corta risulta perfetta per un piano di lavoro a isola o penisola, se posizionata più in alto avremo una luce più diffusa, per un piano pranzo o un piano snack.

Anch’essa corredata di dimmer, dispone di quattro modalità luce preimpostate, ma permette anche di configurarne altre personalizzate, a seconda delle proprie necessità. Inoltre, può essere accesa tramite tablet o smartphone.

Il suo colore neutro la rende ideale per integrarsi gradevolmente in ogni ambiente e perfetta per ogni nuance di colore.

 


 

Per chi ama invece le linee geometriche e rigorose, Mirac (art. 7620024) è la lampada che meglio risponde a queste caratteristiche. La sua linea essenziale le conferisce un look leggero e discreto, nonostante le sue importanti dimensioni. Utilizzabile sia in cucina che in soggiorno, può essere montata a soffitto o a parete.

Costituita da due cornici in metallo, fornisce una luce chiara ed un consumo di energia esiguo. Proprio per questo, risulta funzionale anche in ambienti professionali.

 



Se invece desiderate qualcosa di più specifico per il soggiorno, Dominykas (art. 9621425) è una lampada a sospensione LED costituita da un nastro di metallo dalle forme morbide, che diventa un punto luce di design. Con la regolazione della luce a parete potrete così ottenere diverse intensità, a seconda dell’atmosfera desiderata.

 



Volendo ottenere invece una zona pranzo maggiormente illuminata, in modo particolare se in soggiorno è presente un tavolo in prossimità di un muro, l’applique Eldin (art. 9985045), con la sua moderna personalità, darà alla casa un tocco elegante e decorativo. Eldin potrà essere montata singolarmente o abbinata alla lampada a sospensione Dominykas.


 



Last but not least! Completa la proposta dell’illuminazione della cucina la classica luce lineare sotto-pensile, fondamentale per la sua funzionalità e che fornisce una concentrazione di luce sul piano di lavoro. S’inserisce discretamente in questo contesto la lampada a LED Devin (art. 9643046), con la particolarità utilissima per chi cucina di accenderla semplicemente avvicinando la mano bagnata o infarinata.
 


 

L’illuminazione è davvero un argomento delicato e nulla va lasciato al caso nella scelta. Questi sono soltanto alcuni suggerimenti, ma vi invito a dare un’occhiata al sito www.lampade.it per approfondire le caratteristiche tecniche dei modelli sopra citati.

Sono sicura che troverete certamente ciò che meglio corrisponde alle vostre esigenze.

 

commenti

Pierangelo Arosio - Mer 21/11/2018 18:17

Quando si tratta di illuminare il locale cucina-pranzo, oggi particolarmente apprezzato da tutta la famiglia e cuore della casa, è da ritenersi fondamentale e funzionale la scelta integrata di nuove tecnologie e sistemi d'arredo ecosostenibili. La progettazione dell’illuminazione in una zona di lavoro domestico, deve rendere complementari luce artificiale e luminosità naturale al fine di rendere gradevole ma soprattutto funzionale e vivibile l'intero ambiente. Reputo molto interessante e innovativo, con l'intero sito, il redazionale proposto.

Rispondi
Awesome Image

Cucina & Svago - Mer 21/11/2018 18:49

Caro Pierangelo, sono perfettamente d'accordo quando dici che l'illuminazione è anche un complemento d'arredo. Sono contenta che ti piaccia il sito e che lo trovi interessante. Un caro saluto.

Rispondi

Simone - Dom 18/11/2018 15:44

Dal post si evince un argomento estremamente interessante e contemporaneo. L’illuminazione non solo più vista come una mera esigenza ma un vero e proprio complemento d’arredo. Interessante lo spot sulla tecnologia ad essa annessa: il dimmer, la domotica, l’automatismo... l’architettura si pone come il rimedio ad una società sempre più consumista ed esigente, pronta a coinvolgere e sorprendere. Keep posting Arch. Simone Peluso

Rispondi
Awesome Image

Cucina & Svago - Mer 21/11/2018 18:37

Gentile Simone, grazie mille per i commenti e, fatti da un professionista, sono ancora più apprezzati!

Rispondi

Domenico - Ven 16/11/2018 22:15

Interessanti spunti per l'illuminazione. Li prenderò in considerazione ora che dovrò comprare delle lampade per la mia nuova casa

Rispondi
Awesome Image

Cucina & Svago - Lun 19/11/2018 15:32

Caro Domenico, sono contenta che ti sia piaciuto l'articolo e, soprattutto, che ti sia stato utile!

Rispondi

Antonella Galimberti - Ven 16/11/2018 19:40

L'illuminazione in casa ha un valore molto importante. Ancora di più in cucina , che ora non è più la solita cucina ma è diventata living . Dove si prepara il cibo e lo si cucina, si organizza la tavola e poi ancora i ragazzi studiano e si fa conversazione. Per tutto ciò e altro, l'illuminazione deve essere ben studiata e adeguata. Per salvaguardare gli occhi e contribuire a tutti gli elementi della famiglia o agli ospiti a vivere al meglio la cucina. Per tutto ciò non bisogna improvvisare ma è giusta la consulenza di un'azienda specializzata!

Rispondi
Awesome Image

Cucina & Svago - Mer 21/11/2018 18:41

Vero quello che dici Antonella!

Rispondi

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System