Le brioche con LI.CO.LI.: fatte in casa come quelle del pasticcere

BRIOCHE FATTE IN CASA CON LICOLI: MORBIDA BONTA’
 

Le brioche fatte in casa con LI.CO.LI. sono davvero spaziali!

Morbide e profumate sono un tripudio di bontà.

Sono fatte con lievito madre liquido e un po’ di pazienza, ma posso garantirvi che sono più facili di quanto pensiate.

 

Prepararle è velocissimo e farle sparire ancora di più tanto sono gustose.

Queste brioche non sono dolcissime poiché adatte ad essere farcite di marmellata o di confettura, quella che gradite di più.

Perfette per chi la mattina prende il caffelatte o per chi ama il , anche quello delle cinque.

 

Ecco che a tal proposito per preparare questa deliziosa bevanda, che in questa stagione ci riscalda in ogni momento, ho scelto di utilizzare il bollitore Adventure di Russell Hobbs in acciaio spazzolato.

Elegante nel design ed estremamente pratico, mi permette di ottenere acqua bollente in pochissimo tempo: direi che in questo periodo al risparmio energetico siamo tutti piuttosto attenti.

Pensate che permette di risparmiare fino al 66% di energia.

Un oggetto perfetto in ogni cucina, da usare in ufficio o da portare in vacanza se affittate un appartamento.

 

Per la materia prima, la farina, ho avuto la fortuna di utilizzare quella di Molini Lario, azienda leader nella produzione di farine dedicate esclusivamente ai professionisti, ma non distribuita nella grande distribuzione.

Scegliete quindi una farina con la forza che corrisponda alle sue caratteristiche.

 

Tornando alle nostre brioche posso suggerivi anche una farcitura salata come alternativa al classico panino.
 

Qui trovate altre ricette di dolci perfetti per colazione e merenda:

pan brioche

brioche al caffè

brioche ripiene di mele

 

Ora tutti pronti per fare i pasticceri?!




 

INGREDIENTI

5OO gr. di farina 00 Super P Molini Lario (W330-360)

60 gr. di LI.CO.LI. già rinfrescato e attivo

250 gr. di latte

1 uovo

70 gr. di burro morbido + burro per la ciotola

100 gr. di zucchero

1 cucchiaino di miele di Acacia

Fava di Tonka

Un pizzico di sale

 

Per la finitura

1 tuorlo

Latte q.b.

 

Miele

Zucchero semolato

 

PROCEDIMENTO

Intiepidire il latte, unirlo al LI.CO.LI. e mescolare bene.

Aggiungere lo zucchero e mescolare fino a scioglierlo.

Unire la farina, una grattata di fava di Tonka e mescolare.

 

Trasferire il tutto in una planetaria munita di gancio e far incordare l’impasto.

Aggiungere l’uovo, leggermente sbattuto, un cucchiaio alla volta e non unire il successivo fino a quando il precedente non è stato completamente assorbito.

Unire il sale e quando è stato completamente incorporato aggiungere il burro a pezzettini poco alla volta, come per le uova.

Effettuare tre pieghe e pirlare l’impasto.

 

Ungere una ciotola e trasferire l’impasto all’interno.

Coprire con pellicola e lasciar lievitare dodici ore in luogo caldo (es. nel forno spento).

 

Dividere l’impasto in parti da 100 gr. e creare un filoncino lungo circa 35-38 cm.

Effettuare l’incrocio delle due parti fino a formare la brioche.

Le foto sono più esplicative della spiegazione!



  

 

Trasferire le brioche su una teglia rivestita di carta forno e farle lievitare per 2/3 ore nel forno spento all’interno del quale andrà messo un pentolino di acqua bollente per facilitare la lievitazione.

 

Trascorso il tempo necessario per il raddoppio mescolare il tuorlo con pari peso di latte, pennellare le brioche con il composto, estrarre il pentolino e cuocerle a 180°C in forno caldo per 20 minuti.

Una volta cotte pennellarle con il miele e cospargerle di zucchero, poi lasciarle raffreddare su una gratella.



   



 

Potrete consumare subito le vostre brioche, conservarle in un sacchetto in propilene oppure surgelarle.

 

A voi la scelta!






commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System