Brioches al caffè: ideali per una doppia carica di energia

BRIOCHES AL CAFFE’: DELIZIOSO INIZIO DI GIORNATA
L’italiano non può rinunciare al caffè per svegliarsi completamente iniziando con sprint la sua giornata. Ottenuto con cialda o moka non importa; l’importante è che sia ristretto, per sprigionare in pochi e bollenti sorsi un gusto intenso che rigenera mente e corpo!
E se un caffè aiuta a fornire al fisico l’energia necessaria per mettersi in moto, figuratevi un po’ se viene accompagnato a delle brioches anch’esse a base di caffè.
Una doppia dose di carica che vi permetterà di rimanere attivi per l’intera giornata.
La ricetta è molto semplice e richiede soltanto un po’ di pazienza nel far lievitare la pasta, ma vale la pena!
 

 


INGREDIENTI
400 gr. di farina Manitoba
80 gr. di zucchero
80 gr. di burro morbido
2 tazzine di caffè ristretto
2 uova
2 cucchiaini di caffè macinato
7 gr. di lievito di birra liofilizzato
1 pizzico di sale
1 cucchiaio d’olio di masi
 
Per decorare
Zuccherini
Caffè macinato
Zucchero a velo
 
PROCEDIMENTO
Mescolare le uova con lo zucchero.
Disporre la farina in una planetaria (con gancio), aggiungere il sale in un angolo e coprirlo con la farina, affinché non vada a contatto con il lievito rallentando la lievitazione. Unire il caffè macinato. (Foto 1)
 

 

 

(Foto 1)


Aggiungere il burro morbido (lasciato a temperatura ambiente per qualche ora) e mescolare fino ad ottenere un composto sabbioso. (Foto 2)
 
 
(Foto 2)

Unire le uova mescolate allo zucchero e amalgamare.
 
Aggiungere il caffè ristretto (Foto 3) e lavorare l’impasto per circa 20 minuti, o finché non s’incorda, ossia fino a quando l’impasto forma una palla intorno al gancio lasciando la ciotola completamente pulita.
 
(Foto 3)

Ungere una ciotola in plastica con olio e disporre la pasta all’interno. (Foto 4)

 
 
(Foto 4)
Coprire con un panno umido e lasciar lievitare nel forno spento per circa due ore.
Sgonfiare la pasta dando qualche colpo con la mano. (Foto 5)
 
 
(Foto 5)
Dividere l’impasto in 4/5 parti ed appiattire ognuna di esse fino ad ottenere una forma rotonda. Con una ruota dentellata tagliare la pasta in quattro parti formando 4 triangoli. (Foto 6)
 
(Foto 6)


Arrotolare la pasta partendo dalla parte più larga (Foto 7) ed unire le due estremità fino a formare un piccolo cerchietto.
 

(Foto 7) 


Disporre le brioches su una placca da forno rivestita di un tappetino in silicone (o carta forno), cospargere con gli zuccherini e con qualche pizzico di caffè macinato. (Foto 8)
 
 
(Foto 8)

Infornare in forno caldo a 180°C per 20/25 minuti.
 

Amico in cucina
 
 
Morettino Lessmore

Morettino di Lessmore in cartone ecologico è un porta oggetti, ma nessuno mi ha vietato di utilizzarlo per accogliere le mie brioches al caffè!
Inserito in un buffet informale ed alternativo può ospitare stuzzichini dolci o salati ed è perfetto anche come porta-pane; e se poi viene accostato a prodotti culinari biologici risulta ulteriormente inserito in un contesto “green” nel rispetto dell’ambiente che ci circonda.
 
Morettino, che fa parte della Ecodesign Collection Lessmore, non è altro che il completamento di una linea di arredi che racchiude in sé sedute, tavoli, sistemi modulari che si basano sul principio della componibilità e della trasformabilità, rallentando così la dismissione causata dall’invecchiamento o dal trascorrere delle mode, ma anche riparabilità e separazione. Da non sottovalutare il fatto che ogni prodotto Lessmore può essere disassemblato e destinato al riciclo.
 
La collezione Lessmore nasce dall’estro creativo ed inconfondibile di Giorgio Caporaso, architetto e designer italiano.
I suoi prodotti, ricchi di personalità, sono l’espressione di una filosofia che pone al centro dell’attenzione la difesa dellanatura e l’utilizzo di materiali semplici e in grado di dar vita ad articoli che si inseriscono in maniera discreta edoriginale in ogni tipo di arredamento.
 
Morettino è disponibile nella versione solo con mascherine colorate anteriore e posteriore, oppure nella versione con mascherina anteriore e fondale posteriore.
La foto sottostante rappresenta un esempio delle molteplici combinazioni che si possono realizzare accostando i diversi colori e moduli.
Tengo a sottolineare che, anche i colori delle mascherine, non sono semplici tonalità derivanti da comuni pantoni, ma sono nuances ottenute da prodotti della natura, come ad esempio noccioli di ciliegia o kiwi; le loro sfumature risultano quindi particolari.
 
Dimensioni dei moduli Morettino disponibili: 17x17x15cm, 17x34x15 cm
 
Per ulteriori informazioni sulla collezione Lessmore, vi rimando al sito:
www.lessmore.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System