La torta sbriciolata: un po’ rock, un po’ romantica

TORTA SBRICIOLATA RIPIENA DI MELE E CREMA



Hard Rock con Hells Bells degli AC/DC in sottofondo in un tiepido e romantico pomeriggio autunnale, il sole che ti coccola piacevolmente, le prime foglie dal colore dorato che abbandonano il brillante verde estivo e la voglia di preparare una torta un po’ diversa del solito.
Fin dai primi rintocchi delle campane di Hells Bells la croccantezza delle mandorle tritate grossolanamente ed una crostata un po’ granulosa si sono fatte spazio nella mia mente.
E se la fragranza della frolla esterna si è di fatto rivelata uno scrigno croccante, le due mele rosse che brillavano nel portafrutta mi hanno ricondotta alla romantica fiaba di Biancaneve.
Sono state associazioni d’idee che hanno unito alcuni semplici ingredienti fino ad ottenere una torta sbriciolata, ripiena di mele sfumate con del limoncello ed una morbida crema pasticcera. Il contrasto delle due consistenze si è tramutato in un’esplosione di gusto davvero piacevole.

 

 

INGREDIENTI
Per la frolla
400 gr. di farina
140 gr. di burro
2 uova intere
170 gr. di zucchero
50 gr. di mandorle pelate
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale

Per il ripieno
3 mele rosse
1 noce di burro
1/2 bicchierino di limoncello
2 cucchiai rasi di zucchero di canna
La scorza grattugiata di un limone non trattato

Per la crema pasticcera
2 tuorli
40 gr. di zucchero
25 gr. di farina 00

250 ml. di latte
Una grattugiata di fava di Tonka (o 1/2 bacca di vaniglia)

Per decorare
Zucchero a velo
Zuccherini colorati
Fettine di mela
 

PROCEDIMENTO
Per la frolla
Lasciare il burro a temperatura ambiente finché non si ammorbidisce.
In una ciotola capiente mettere tutti gli ingredienti, compreso il burro tagliato a pezzetti, tranne le mandorle.
Con la punta delle dita amalgamare tutti gli ingredienti. Dovrà risultare un composto sabbioso.


 

 

  

Per il ripieno
Sbucciare le mele e tagliarle a pezzetti piccoli.
In una padella far rosolare il burro, unire le mele, lo zucchero e la scorza del limone e cuocere qualche minuto a fuoco vivace.

 


Spruzzare con il limoncello e far evaporare. Cuocere ancora qualche minuto.
Lasciar raffreddare.

Per la crema pasticcera
In una pentola mescolare bene i tuorli con lo zucchero finché diventano spumosi, aggiungere la farina setacciata e amalgamare bene alle uova. Unire il latte bollente, nel quale andrà aggiunta la fava di Tonka grattugiata.
Amalgamare e cuocere finché non si addensa.


 


Quando pronta, coprire subito con una pellicola a contatto affinché non si formi la crosta.

 


 


Distribuire metà del composto in una teglia, di 25/26 cm. di diametro, schiacciando leggermente con le mani e cercando di creare un piccolo bordo.

 



 

Distribuire sulla superficie la crema pasticcera e poi le mele (scolate dal sugo rilasciato), lasciando un piccolo spazio dal bordo.
 



Tritare grossolanamente le mandorle e unirle al composto di pastafrolla rimasto e mescolare.

Distribuire il composto sulla superficie, senza appiattirlo ma lasciandolo cadere dalla punta delle dita fino a coprire tutto.


 


Infornare in forno caldo a 175°C per 50/55 minuti.

Lasciar raffreddare e cospargere di zucchero a velo, zuccherini colorati e fettine di mela prima di servire.

 


La ricetta è stata pubblicata sulla mia rubrica dedicata al food su Fashion Files Magazine (print e web): www.fashionfiles.it

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System