Pasta alle olive taggiasche, pomodori e porro: la semplicità in tavola

PASTA ALLE OLIVE TAGGIASCHE, POMODORI E PORRO
 

Una ricetta con pochi ingredienti, facile, veloce e da rifare!

In poche parole: la ricetta della pasta alle olive taggiasche, pomodori e porro è la ricetta del quotidiano, la ricetta di quando hai poco tempo e quando non hai molti ingredienti a disposizione, ma soltanto quelli giusti!

A volte i piatti composti da pochi ingredienti sono i più graditi ed è innegabile la loro velocità nel prepararli.

Le olive taggiasche hanno grande personalità da dare alla pasta, il porro ha un gusto delicato e i pomodori, oltre a dare colore, sono fondamentali per creare anche quel bel sughino da scarpetta che non guasta mai!

Terminiamo il piatto con un tocco di pepe e peperoncino e con una spolverata di origano per ottenere un primo piatto ancora più saporito.
In termini di olive io ho espresso il mio parere. E voi? Quali sono le vostre preferite? Sono curiosa di conoscere i vostri gusti!!

 

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

350 gr. di pasta formato Cavatelli

1 porro grande

25 olive taggiasche Citres

8 pomodori datterini BioExpress

Origano q.b.

4 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Peperoncino macinato

Pepe nero

Sale fino

 

PROCEDIMENTO

Eliminare le foglie esterne del porro e un po’ della parte verde, dividerlo a metà, lavarlo e affettarlo sottilmente.

Mettere il porro in una larga padella con l’olio e qualche cucchiaio d’acqua, salarlo e cuocerlo fino a quando diventa morbido. Eventualmente aggiungere ancora un po’ di acqua.

Lavare i pomodori, dividerli in quattro parti, aggiungerli al sugo, salarli, unire l’origano, le olive, il peperoncino e far insaporire per qualche minuto.







 

Trasferire la pasta ancora al dente nella padella, aggiungendo anche qualche cucchiaio dell’acqua in cui è stata cotta la pasta e portare a cottura mescolando spesso.

Terminare con pepe nero e un’altra spolverata di origano.

 

Amici in cucina

 

Ho scoperto da poco Citres, ma me ne sono già innamorata!

Diciamocelo: ci sono conserve e conserve, ci sono sottoli e sottoli e quando si sceglie la qualità la differenza si sente.

Citres, azienda familiare della provincia di Verona, produce dal 1958 ottime conserve, creme, pesto, giardiniere e altri sottoli che deliziano la nostra tavola.

Sono prodotti che si possono degustare da soli, ma si possono anche utilizzare per realizzare ricette accattivanti.







 


In questa ricetta ho scelto le olive taggiasche Citres, delle olive dal sapore delicato e dal profumo fruttato, denocciolate e in olio extravergine d’oliva di qualità. Una polpa soda che si è rivelata piacevole da assaporare, un prodotto che ha reso la mia semplice ricetta un piatto speciale.

 

BioExpress è il servizio di consegna a domicilio di frutta e verdura biologiche: una garanzia di qualità di ciò che mangio.

Prodotti stagionali di cui conosco la provenienza e che mi permettono di assaporare piatti gustosi ogni giorno.
 



 

 

Servire un piatto di pasta da degustare con le posate di Pinti Anniversary Sushi Queen Gold & White di Pintinox ha reso la mia tavola elegante.

Si tratta di posate di colore oro lucido con manico bianco prodotte in edizione limitata, che rappresenta in maniera perfetta il design a tavola.




 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System