Dolci e gustose frittelle di Carnevale: irrinunciabili calorie!

FRITTELLE DI CARNEVALE MORBIDE E GUSTOSE


 

A chi non piacciono i dolci di Carnevale?
Carnevale è il periodo dell’anno in cui il fritto va per la maggiore e la scelta spazia dalle ciambelle alle frittelle con mele e uvette, dalle chiacchiere friabilissime (o bugie di carnevale) ai tortelli dolci ripieni di crema pasticcera.
Sono tutti dolci gustosi da morire e decisamente irrinunciabili!
Forse qualcuno si sentirà un po’ in colpa nel viziarsi così tanto in questa festa amata soprattutto dai bambini, ma dietro la classica maschera di Carnevale nessuno vedrà il vostro viso goloso!


 


INGREDIENTI
320 gr. di farina 00
2 uova medie
60 gr. di burro
80 gr. di zucchero semolato
35 gr. di miele d’arancio Rigoni di Asiago
1 patata (circa 70 gr.)
1 arancia non trattata
10 gr. di lievito istantaneo
1 litro di olio d’arachidi
1 pizzico di sale fino

Per decorare
Zucchero a velo

PROCEDIMENTO
Nella ciotola della planetaria mettere la farina, le uova, il miele, lo zucchero, il sale ed il lievito (non a contatto con il sale).
 


Sbucciare la patata, tagliarla a pezzetti piccoli e lessarla in acqua bollente fino a renderla morbida. Schiacciare molto bene la patata con una forchetta, fino a ridurla in purea, lasciarla leggermente raffreddare e trasferirla nella planetaria.
 


Grattugiare la buccia dell’arancia direttamente nella planetaria.
Lavorare inizialmente il composto con la frusta K e, successivamente, con il gancio.


Quando il composto si è amalgamato aggiungere il burro, lasciato ½ ora a temperatura ambiente, e tagliato a pezzetti.
Quando il composto si stacca dalle pareti significa che è pronto. Nel caso in cui ciò avvenisse con difficoltà, aggiungere poca farina.
Trasferire il composto in una ciotola in plastica, coprire con un telo e lasciar riposare per 30 minuti.


 

 

Con un matterello appiattire la pasta (circa 3-4 mm.) e con una rotella dentellata tagliare delle strisce dalle quali andranno ricavati dei rombi.

 

    


Trasferirli su un piano infarinato e coprirli con un telo. Far riposare 15 minuti.

Friggere in abbondante olio bollente, trasferire su carta assorbente e lasciar leggermente raffreddare.
Cospargere con zucchero a velo e servire subito.

 

     
 

Amico in cucina

 


Mielbio all’arancia di Rigoni di Asiago è un miele che utilizzo spesso e che apprezzo per la sua versatilità. E’ ottimo da accompagnare ai formaggi stagionati o per arricchire le macedonie, ma si presta moltissimo per i dolci, come in questo caso.
Grazie al processo di lavorazione a temperatura ambiente, adottato dall’azienda, il suo sapore viene mantenuto con tutte le sue caratteristiche, rendendolo cremoso e dal gusto deciso.

 

 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System