Il design giapponese si fa spazio nella “schiscetta” di Citterio

CITTERIO PRESENTA “UNDUETRIS PRANZETTO”
 

Citterio è orgogliosa di presentare la sua ultima produzione: “Unduetris Pranzetto”, un nuovo prodotto per coloro che in pausa pranzo prediligono cibi salutari, senza rinunciare al gusto.
A differenza della classicaschiscetta”, che presuppone una preparazione casalinga con un certo dispendio di tempo, “Unduetris Pranzetto” è un pasto che ha preparato Citterio per voi; completo e sano, prevede il giusto equilibrio nutrizionale e l’apporto di tutte le sostanze essenziali per l’organismo perché è fonte di proteine, carboidrati e vitamina C, a basso contenuto di grassi e basso apporto calorico.

Sono due le versioni di “Unduetris Pranzetto”, a seconda dei gusti. Io li ho provati entrambi e vi posso garantire che sono un pasto completo che non necessita altro.

Bresaola, chips di carote, grissini e frullato di mela

 

     
 


Formato: 190 g

Valori nutrizionali per 190g di prodotto:

  • Energia 1009 kj - 238 kcal
  • Proteine 11,9 g
  • Grassi 0,9 g, di cui Acidi Grassi Saturi 0,6 g
  • Carboidrati 41,4 g, di cui Zuccheri 29,7 g
  • Sale 1,66 g

Conservazione: +4 °C (fuori dal frigo fino a 8 ore)

Prezzo consigliato: € 3,99


Prosciutto cotto, chips di topinambur, grissini e frullato di mela

 

     

 

Formato:200 g

  • Valori nutrizionali per 200g di prodotto:
  • Energia 840 kj - 198 kcal
  • Proteine 10,3 g
  • Grassi 1,2 g, di cui Acidi Grassi Saturi <0,5 g
  • Carboidrati 32,1 g, di cui zuccheri 22,7 g
  • Sale 1,03 g

Conservazione: +4 °C (fuori dal frigo fino a 8 ore)

Prezzo consigliato: € 3,29


Schiscetta” in gergo soprattutto milanese, “lunch box” negli Stati Uniti, “bento” in giapponese: tutti i termini sono comunque riconducibili a quel contenitore per trasportare il cibo da consumare in pausa pranzo anche se, non sempre, risulta agevole il trasferimento, soprattutto se al suo interno vi sono preparazioni con sughi che rischiano di fuoriuscire, con le conseguenze che tutti possiamo immaginare.
Citterio, attenta alla qualità dei propri prodotti, ha pensato anche al trasporto della “schiscetta” con stile.

In collaborazione con l’Associazione culturale “Il Furoshiki”, organizzazione nata per diffondere la cultura Furoshiki giapponese, la “schiscetta” diventa cool e prende ispirazione dall’arte Giapponese di ricoprire e trasportare oggetti di uso quotidiano, attraverso il nodo: il Furoshiki, appunto.

 

    
 



 

Dalle tecniche tradizionali, fino ai metodi più innovativi, l’arte giapponese del Furoshiki si basa su due nodi differenti tra loro che garantiscono sicurezza al pacchetto
Da un semplice pezzo di stoffa si possono realizzare deliziose borsette; si tratta di semplici oggetti di design studiati in ogni dettaglio, dalla tipologia del tessuto fino alle dimensioni e al colore, per valorizzare ciò che andranno ad avvolgere.

Da qui sono partiti Citterio e le esperte dell’Associazione “Il Furoshiki” per dare vita a tre diverse “schiscette” coloratissime, dallo stile inconfondibile:

  • SUIKA Tsutsumi
  • TESAGHETsutsumi
  • YOTSU MUSUBI Tsutsumi

 


 


Per ulteriori informazioni:

www.citterio.com
www.facebook.com/ILFuroshiki/

 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System