Cena “Di Gusto” con l’agriturismo stellato La Fiorida

DA PRESSO UNA SERATA “DI GUSTO” CON LA FIORIDA
 

Di Gusto” è l’ormai consolidato format della nota location “Presso” di Milano Porta Nuova che, fin dalla sua prima edizione, è risultato di grande successo. Sono pochi e selezionati gli imprenditori, i manager e la stampa che hanno partecipato a questa imperdibile iniziativa ed io ho avuto la fortuna di essere tra loro.

 

   

   
 

Roberta Schira, scrittrice e critica enogastronomica, questa volta ha selezionato per la serata “La Fiorida”, agriturismo situato nella bassa Valtellina e a un’oretta da Milano, la cui guida è affidata agli Chef Gianni Tarabini e Franco Aliberti, e che dal 2013 si merita una Stella Michelin. Si tratta di fatto dell’unico agriturismo in Europa a vantare questo privilegio.
 





 

E’ nel 2011 che alla Fiorida nasce il ristorante La Preséf (la mangiatoia), situato all’interno di una vera fattoria, che da anni tramanda il concetto di sostenibilità.
La Fiorida dispone di un caseificio proprio che racconta una storia fatta di amore per gli animali, per il territorio che li ospita e per la tradizione casearia valtellinese., da un orto curato nei minimi dettagli che offre ottime verdure di stagione e da una cantina, le cui proposte spaziano dai vini locali a quelli delle altre regioni.
Tutto ciò che viene prodotto con grande attenzione all’interno dell’agriturismo è la base di qualità presente nei piatti proposti nel ristorante che, unita ad una filiera della cucina al di sotto del chilometro zero, permette di armonizzare al meglio i sapori.


 


 

Devo dire che il menu della serata ha pienamente confermato quanto sopra descritto!

Il buffet degli antipasti ha offerto agli ospiti freschi latticini e formaggi stagionati, ma anche dei deliziosi salumi prodotti direttamente dall’agriturismo ed i classici sciatt valtellinesi a base di formaggio fritto.


 

   

 

 

La cena placée è poi proseguita con un delizioso risotto con spugnole ed estratto di prezzemolo: una ricetta particolare che ha riscosso un grande successo tra i partecipanti.


 


 

Il secondo piatto a base di carne di vitello, morbida e delicata, allevata all’interno de La Fiorida, è stato accompagnato da un saporito burro prodotto per affioramento e aromatizzato, naturalmente sempre di produzione propria.

 


 

La cena si è conclusa con un dolce composto da una base di nettare di mirtilli di bosco con gelato allo yogurt naturale, panna e meringa: una vera e propria delizia di fine pasto!

 


 

In abbinamento ai piatti una scelta combattuta tra le bollicine classiche trentine di Altemasi e la gustosa birra del Birrificio Angelo Poretti che, con i suoi innumerevoli luppoli, è riuscito ad accostare la birra dall’antipasto al dolce.
 

 

 

   

 

Tra gli sponsor della serata le porcellane della Manifattura Richard Ginori che, da oltre due secoli, rappresenta l’eleganza e la raffinatezza in tavola.
Oggi Richard Ginori rappresenta l’eccellenza, in Italia e all’estero, nell'alta manifattura della porcellana, in grado di coniugare artigianalità artistica e grande creatività, ma con uno sguardo volto all’evoluzione.

 


 

Inutile dire che la serata si è rivelata piacevole sia per la compagnia sia per quanto degustato e chissà cosa ci riserveranno le prossime iniziative….


 


 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System