Eccellenze di primavera sulla terrazza del Gallia per festeggiare Luxury Files

LUXURY FILES FESTEGGIA IL NUMERO DI PRIMAVERA ALL’HOTEL GALLIA DI MILANO
 
 
Metti una tersa giornata di primavera, una terrazza con vista sulla bella Milano, dell’ottimo champagne, un catering di gran classe ed un’ottima compagnia ed ecco che si palesa l’evento Luxury Files che si è tenuto questa settimana all’Hotel Gallia a Milano.
Martedì sera, in un’atmosfera milanese decisamente “warm”, Luxury files, storica testata di lifestyle, ha festeggiato il numero dedicato alla Primavera, con la bellissima Kate Winslet in copertina.
 
 
 
 
L’Hotel Gallia, dove si è svolto l’evento, è sinonimo di location esclusiva per Milano e per i suoi abitanti. Il recente restyling lo ha reso ancora più  esclusivo grazie al connubio fra tradizione ed innovazione. Lo spazio interno e l’ampia terrazza hanno permesso agli ospiti di respirare un’atmosfera “urban chic” con vista sulla città, il tutto accompagnato da un tramonto spettacolare.
 
Questo è stato lo scenario per un piacevole momento d’incontro fra mondi differenti, che Luxury files racconta ed illustra tra le sue pagine, ma accomunati dallo stesso stile: Moda, Cinema, Bellezza, Gourmet, Cultura, Benessere e Celebrities.
 

 
 
 
 
Davvero ricco il parterre di invitati. Solo per citare alcuni partecipanti: la bella Rocio Munoz Morales con Giorgio Pasotti,  protagonisti dello shooting fra moda e cinema di questo numero di Luxury files. Raoul Bova, Rodolfo Corsato, Adriano Galliani, Alberto Noè.

 
Adriano Galliani



(Giorgio Pasotti, Msssimiliano Di Stefano, Rocio Munoz Morales)

 
Io sono stata felice di poter essere presente tra tutti questi celebri nomi e di poter godere di quest’atmosfera speciale.
 
 

In compagnia di Mara Cella
 
Naturalmente, non ho potuto fare a meno di essere attratta da tutte le delizie culinarie proposte durante la serata. E, naturalmente, non mi sono limitata a guardare….
Noti sono i nomi che hanno deliziato il nostro palato durante tutta la serata: gli Chef Vincenzo e Antonio Lebano, con la consulenza dei pluristellati fratelli Cerea. Raffinati sono stati i piatti proposti e realizzati esclusivamente per l’evento.
Siete curiosi? Ecco il menu e qualche foto, giusto per darvi un’idea!
 
Crostini con crema di burro al Caviale Calvisius ed erba cipollina
Blinis, salmone Calvisius e crema acida
 
 
 
Storione Bianco affumicato Calvisius, chiodini e mirtilli
Mini Mac da Vittorio (Cerea)
 
 
Raviolo ripieno di carne di storione e Caviale Calvisius con fonduta di robiola di Roccaverano DOP
 
Risotto, Champagne Boizel e Lingotto di Caviale Calvisius
 

 

Cremoso fondente Amedei e lamponi
Lecca lecca di cioccolato  Amedei e frutta 
Tartufi di cioccolato Amedei ed Earl Grey Tea
Hanatsubaki biscuits Shiseido ersione pucciati nel cioccolato con granella di nocciole e gruè di cacao
  
 
 
 
Vi posso garantire che la prima parte a base di “amuse bouche” è stata la mia preferita, ma ho apprezzato notevolmente anche le proposte che si sono susseguite.
I piatti sono risultati unici grazie ad un mix tra ricette esclusive ed alta qualità degli ingredienti utilizzati.
I nomi blasonati degli chef si sono affiancati al gourmet internazionale.
Calvisius Caviar è il caviale italiano per eccellenza. Realizzato negli stabilimenti all’avanguardia di Agroittica Lombarda a Calvisano (BS), è il più famoso ed esportato in tutto il mondo.  Prodotto dal gusto unico e qualità ineguagliabile sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.
 
Come in  ogni buffet degno di tutto il rispetto non potevano mancare delle “bollicine” di classe!
La storica Maison di Champagne Boizel, che tramanda da sei generazioni il legame indissolubile con i propri vigneti. Il coinvolgimento della famiglia in tutte le fasi della produzione, dalla vigna al bicchiere, e le profonde radici della famiglia a Epernay, nel cuore della Champagne, sono i due principali punti di forza di Boizel.  Uve di alta qualità, che sviluppano un carattere unico grazie al sottosuolo calcareo e al clima del nord alternato da influenze oceaniche e continentali creando una superba freschezza aromatica. 
 
Posso forse non citare il Cioccolato Amedei Tuscany che da 25 anni è sinonimo di alta qualità e di design raffinato e ricercato? E non solo. La testimonianza di un intenso lavoro è rappresentata dai numerosi premi ricevuti fino ad oggi, come il Golden Bean o la Tavoletta d'Oro. 
 
Il mio grazie speciale va al Direttore Editoriale, Mara Cella, elegantissima nel suo abito blu e solare come sempre, per l'invito, la calorosa accoglienza e la piacevolissima compagnia.

 
GRAZIE !
 
 
 
 
 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System