La cottura a bassa temperatura: morbidezza e proprietà nutritive al primo posto

COSCIA DI MAIALE COTTA A BASSA TEMPERATURA
 

Non posso fare a meno di condividere con voi la mia prima esperienza, più che positiva, della cottura a bassa temperatura di un pezzo di coscia di maiale che al supermercato mi guardava ansioso di essere cucinato!

Vi posso assicurare che la riuscita è stata davvero eccezionale: un risultato inaspettato se pensate che l’ho realizzato comodamente a casa mia.

 

Di solito la cottura a bassa temperatura è un metodo che appartiene agli chef ma, oggi, abbiamo a disposizione strumenti di cottura che ci permettono di ottenere risultati eccellenti anche nelle nostre piccole cucine.

La carne di maiale, si sa, non sempre si riesce a renderla morbida e ritrovarsi sotto i denti un pezzo di legno ci fa perdere ogni entusiasmo per il pasto che stiamo consumando.

 

Ma che cos’è la cottura a bassa temperatura?

E’ un tipo di cottura che presenta benefici e vantaggi non indifferenti.

Prevede una temperatura costante che si aggira intorno ai 50-60 gradi con il grosso vantaggio di non disperdere i succhi e i valori nutrizionali della carne che stiamo cuocendo, permettendoci di ottenere carni più morbide e dal gusto più intenso.

La carne risulterà cotta in maniera uniforme, sia all’interno che all’esterno.

 

Quali sono i tempi previsti per questo tipo di cottura?

La cottura a bassa temperatura prevede tempi lunghi; il mio pezzo di carne di maiale, infatti, ha cotto per cinque ore per diventare morbido e gustoso, ma vale la pena aspettare tutto questo tempo per poter degustare qualcosa di veramente buono.

 

Dove ho cotto la mia coscia di maiale?

La mia coscia di maiale in pentola Multicooker di Russell Hobbs si è rivelata una squisitezza indescrivibile, un’esperienza culinaria da provare.

La Multicooker è una pentola che offre diversi programmi e che per me è un valido aiuto in cucina.

Ho sperimentato quasi tutti i suoi programmi (il pesce, ottenendo un salmone delizioso, un dolce, un brownie favoloso realizzato per Halloween!), ma la cottura a bassa temperatura mi ha davvero entusiasmata.

Una volta impostato il programma farà tutto lei, voi potrete dimenticarvi della vostra carne e avrete tempo libero per fare altro.

 

Qui sotto trovate la ricetta:




 

INGREDIENTI

900 gr. di coscia di maiale

1 grossa cipolla rossa

1 carota

1 costa di sedano

4 patate

½ litro di brodo vegetale

1 foglia di alloro

1 spicchio d’aglio

1 cucchiaino raso di rosmarino tritato

Olio extravergine d’oliva

Pepe nero

Sale fino

 

PROCEDIMENTO

Tritare la carota e il sedano.

Con il programma imbiondire/rosolare farli rosolare in 4 cucchiai d’olio.

Massaggiare la carne con l’aglio e il sale in tutte le sue parti.

Aggiungere la carne e farla rosolare bene (tenendo il coperchio aperto) girandola spesso. Cospargerla con il rosmarino tritato e pepare.

Aggiungere le patate pelate e tagliate a pezzettoni.

Unire anche la cipolla tagliata a fette, mescolare bene.

Azzerare il programma rosolatura, unire il brodo caldo e l’alloro, chiudere il coperchio, selezionare il programma cottura lenta e far cuocere per cinque ore.

 

Al termine della cottura eliminare l’alloro e lasciar riposare la carne dieci minuti prima di tagliarla. Servirla tagliata a fette con il suo sugo.

Io l’ho servita semplicemente con del pane, ma potete servirla anche con cous-cous o puré.




 

 

Se volete avere un’altra ricetta per ottenere una carne succulenta, vi suggerisco la ricetta del filetto di maiale realizzata dalla mia amica Simona di Pensieri e Pasticci.

 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System