I pomodori verdi fritti si circondano di una salsa d'acciughe

POMODORI VERDI FRITTI CON SALSA D'ACCIUGHE
 
 
Pomodori verdi fritti alla fermata del treno? Assolutamente no! Pomodori verdi fritti vestiti di una particolare salsina a base di acciughe, rosmarino e miele di tiglio …. serviti a casa mia. A sovrastare il tutto un po’ di paprika piccante e dei saporiti capperi.
Dite la verità che avete pensato subito al famoso film. Non so se questa ricetta diventerà altrettanto famosa, ma vi posso assicurare che è davvero sfiziosa ed è adatta ad accompagnare del semplice roastbeaf freddo condito son olio, sale e limone.
D’altra parte, quando il contorno è un po’ impegnativo, è giusto accostarlo a qualcosa di molto semplice.
 
 
INGREDIENTI
5 pomodori verdi-rossi
1 uovo
Farina di semola
2 acciughe sottolio
1 rametto di rosmarino
1 cucchiaio di capperi sotto sale
1 noce di burro
Paprika piccante
1 cucchiaio di miele di tiglio Rigoni di Asiago
½ litro di olio di arachidi
Sale fino
 
PROCEDIMENTO
Tagliare i pomodori per il lungo e cospargerli di sale fino per ½ ora. (Foto 1)
Asciugarli con carta assorbente ed infarinarli.

 
 

(Foto 1)


 
Sbattere leggermente l’uovo con un pizzico di sale ed immergervi le fette di pomodoro. Passare nuovamente nella farina facendola aderire bene. (Foto 2)
 
 

(Foto 2)

 
Scaldare l’olio e friggere i pomodori da entrambe le parti. Far sgocciolare su carta assorbente.
In un pentolino far sciogliere il burro con il rosmarino e le acciughe. (Foto 3)
 
 
 
 
 
Aggiungere il miele. (Foto 4).

 

(Foto 4)
 
Mettere a bagno in acqua fredda i capperi salati per 15 minuti far perdere loro il sale, scolarli ed asciugarli.
Disporre i pomodori in un piatto da portata e cospargerli con la salsina. Aggiungere i capperi e servire subito.
 
 
 
 
Amico in cucina
 
 
 
Grandi amici io ed il miele di tiglio di Rigoni di Asiago! Ieri sera ero ispirata nel preparare qualcosa di buono ma non volevo realizzare un dolce.
E poi chi l’ha detto che il dolce del miele si sposa soltanto con i dolci? Il miele è adattissimo da accostare anche ad innumerevoli preparazioni salate.
Ecco quindi che cosa mi sono inventata con questa ricetta che arriva direttamente dalla mia fantasia in cucina.
 
Il miele di tiglio di Rigoni di Asiago ha un gusto molto particolare che è andato a mitigare le saporite acciughe ed i capperi salati. Piacevolissimo assaporare il suo retrogusto che ho difficoltà a descrivere, ma ci provo in una sola parola: BUONO !
 
 
 
 
 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System