Il filetto di maiale si arricchisce di salsa di pomodoro

FILETTO DI MAIALE CON SALSA DI POMODORO
 
 
Il filetto di maiale di oggi rappresenta una ricetta facilissima. Si tratta semplicemente di reperire gli ingredienti, preparare la marinata ed il tempo farà il resto per voi! La marinatura, seppur lunga, servirà ad insaporire questa carne tenera e molto magra. L’utilizzo del forno, poi, vi consentirà di ottenere un arrosto dalla cottura perfetta. Si pensa sempre, infatti, che la carne di maiale debba essere sempre ben cotta, ma di fatto non è così. Io ho constatato che è meglio cuocerla un po’ meno del dovuto, lasciandola leggermente rosata per ottenere un arrosto perfetto.
Gustosissima anche la versione con salsa al vino rosso, ma anche quella con i mandarini cinesi. Provatele!
 
 
 
 
INGREDIENTI
1 filetto di maiale (700 gr. circa)
2 spicchi d'aglio
1 limone
1 rametto di rosmarino
1 cucchiaio di senape rustica
1/2 bicchiere di vino bianco
7/8 pomodori Piccadilly
2 cucchiai di Fiordifrutta bio alle prugnole selvatiche Rigoni di Asiago
1 pera
1 spicchio d'aglio
Olio extravergine d'oliva
Pepe nero
Sale fino

PROCEDIMENTO
Massaggiare il filetto di maiale con il sale fino.
In un vasetto di vetro con tappo a vite mettere 1/2 bicchiere d'olio, la spremuta di limone, la senape, il rosmarino, il pepe e l'aglio tagliato a fettine. Chiudere e agitare bene. (Foto 1)

 
 

(Foto 1)
 
Versare il composto sul filetto di maiale e farlo marinare per un paio d'ore, rigirandolo spesso. (Foto 2)
 
 

(Foto 2)

 
Scottare i pomodori in acqua bollente, eliminare la buccia, frullarli con un po' di sale e cuocerli con poco olio. Lontano dal fuoco aggiungere 3 cucchiai di Fiordifrutta alle prugnole selvatiche Rigoni di Asiago ai pomodori ancora caldi e mescolare. (Foto 3)
 
 
(Foto 3)

 
Scolare il filetto dalla marinata.
In una teglia, adatta alla cottura su fornelli e nel forno, scaldare un po' di olio e far rosolare il filetto in ogni sua parte. Bagnare con il vino bianco. (Foto 4)
 
 

(Foto 4)
 
Cuocere in forno caldo a 200°C per 25 minuti.
Lasciar riposare prima di tagliare a fette.
All'interno deve risultare rosato.
 
Servire il filetto accompagnato dalla salsa di pomodoro alle prugnole selvatiche e di dadini di pera sbucciati.
 
 
 
 
Amica in cucina
 
 
 
Fiordifrutta bio alle prugnole selvatiche di Rigoni di Asiago: la composta di frutta non è soltanto per ricette dolci.
 
Il suo sapore dolce, ma con un retrogusto leggermente acidulo, la rende adatta come abbinamento alle carni bianche. In questa ricetta viene mescolata a della semplicissima salsa di pomodoro, ma la si può apprezzare notevolmente anche se consumata semplicemente con dei formaggi stagionati.
 
 
 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System