A Natale, Fattoria Mantellassi non può mancare in tavola

A NATALE BRINDIAMO CON FATTORIA MANTELLASSI
 

Avete già pensato ai migliori vini di Natale per brindare con coloro che amate?

 

Bianco o rosso? L’importante è che sia di Fattoria Mantellassi!

Due eccellenze della Maremma che conquisteranno coloro che festeggeranno con voi il Natale: i due vini toscani Vegoia e Punton del Sorbo.

 

Natale è un momento magico, è un momento in cui ritrovarsi intorno ad un tavolo è emozionante (soprattutto considerando il periodo pesante degli ultimi anni….), è un momento di condivisione con i propri affetti, della buona tavola che prevede di accompagnare i piatti con i vini giusti.

 

Puntiamo a decorazioni luccicanti, ad un menu sorprendente con ricette che appartengono alla tradizione o sperimentiamo nuovi sapori, ma se non abbiniamo dei vini di categoria non riusciamo a fare BINGO!

 

Il vino, infatti, ha un posto importantissimo sulla tavola natalizia, ecco perché la scelta deve ricadere su etichette di alto livello, da degustare o da regalare.

 

Ecco perché vi propongo due etichette di Fattoria Mantellassi, di Magliano in Toscana.

Vediamole in dettaglio.

 

Vegoia è un vino bianco, una novità assoluta di Fattoria Mantellassi che porta la data del 2020; un anno difficile, una data che rappresenta la forza di un’Azienda che ha portato avanti il proprio lavoro con grande dedizione, come sempre.

 

Vegoia si ispira alla mitologia etrusca, una terra che, tra i suoi confini, comprende la Maremma, con i suoi borghi affascinanti,  i suoi paesaggi suggestivi e le sue tradizioni che vivono ancora oggi.

Fattoria Mantellassi ha dedicato a questa ninfa un fantastico Ansonica, un vitigno a bacca bianca conosciuto anche con il nome di Inzolia. Viene prodotto con due tipi di vinificazione. Dopo una fermentazione alcolica per oltre 40 giorni in acciaio per mantenerne la freschezza, viene mantenuto a riposo nelle proprie fecce per aumentarne le caratteristiche organolettiche. Poi, viene affinato per altri due mesi in bottiglia.




 

Per chi predilige il rosso e prevede un menu a base di carne è perfetto il Punton de Sorbo.

Un nome curioso che deriva dagli alberi di Sorbo che sorgono nella vigna di Fattoria Mantellassi. E’ un Cabernet Sauvignon che ha già avuto riconoscimenti prestigiosi tra cui quello di uno dei più autorevoli critici enogastronomici, James Suckling, e il premio della stampa Roberto Vitali a “Emozioni dal mondo 2021”. Punton del Sorbo viene invecchiato 12 mesi in barrique di rovere francese e 6 mesi in bottiglia. Il risultato è un bouquet fruttato, fine ed elegante, rotondo ed equilibrato al palato. Ideale per carni rosse, selvaggina e formaggi di media stagionatura.




 

 

In tavola o sotto l’albero, Vegoia e Punton del Sorbo di Fattoria Mantellassi sono la scelta giusta!

 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System