La focaccia ripiena, salva-cena per eccellenza!

FOCACCIA RIPIENA DI CAVOLO, SALSICCIA E FONTINA
 

La ricetta della focaccia ripiena è una facile preparazione a base di pasta di pane che offre innumerevoli combinazioni per quanto riguarda il ripieno.

La classica offre al suo interno un filante prosciutto e formaggio, ma esiste anche la versione a base di verdura o quella un po’ più autunnale con salsiccia e funghi.

Certo è che la farcia la si può scegliere secondo i propri gusti ed è anche vero che per realizzarla basta soltanto un po’ di manualità nello stendere la pasta di pane (che per i più pigri si può comprare già pronta dal panettiere) e poi arricchire il suo interno con gli ingredienti che si prediligono di più.

La versione della focaccia ripiena di oggi ha al suo interno del cavolo cappuccio cotto in padella, della salsiccia rosolata a regola d’arte e della fontina saporita.

Nella stagione primaverile può rappresentare una preparazione ideale da portare ad un pic-nic, ma può anche esser un utile salva-cena o, ancora, apprezzabile per un buffet.
 

 



 

 

INGREDIENTI

500 gr. di pasta di pane (si può fare in casa)

1 cavolo cappuccio BioExpress

400 gr. di salsiccia

150 gr. di fontina

1 cipolla dorata

½ bicchiere di vino bianco secco

Semi di papavero

Olio extravergine d’oliva

Sale fino

Sale grosso dell’Himalaya

 

PROCEDIMENTO

Lavare e tagliare il cavolo cappuccio sottilmente.

 



 

Tagliare a fette la cipolla e rosolarla in qualche cucchiaio di olio, aggiungere il cavolo cappuccio, salare e incoperchiare. Cuocere fino a quando diventa morbido.

In un’altra padella scaldare pochissimo olio, aggiungere la salsiccia e farla rosolare bene. Sfumare con il vino bianco e lascia evaporare.

Aggiungere la salsiccia al cavolo cappuccio e unire anche la fontina tagliata a pezzetti.

 

 


Dividere la pasta in due parti: ¾ e ¼

Ungere una teglia antiaderente con olio.

Stendere la pasta (i ¾) e adagiarla nella teglia facendola sbordare un po’.
Aggiungere il ripieno e coprire con la pasta rimanente stesa fino a coprire tutta la superficie.

 

   

 

Ricoprire con la pasta in eccedenza e sigillare bene (eventualmente bagnare i bordi con acqua).

Punzecchiare la pasta con i rebbi di una forchetta, cospargere di semi di papavero, sale grosso e poco olio.





 

Infornare in forno caldo a 200°C e cuocere per circa 30 minuti o fino a quando la pasta è dorata.

Servire calda o tiepida tagliata a quadrotti.

 


 

 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System