La focaccia mediterranea ripiena: sapori della nostra terra

FOCACCIA MEDITERRANEA RIPIENA: DELIZIA SALATA
 
 
La focaccia mediterranea è un  piatto unico che ti risolve in un attimo il quesito “cosa cucino questa sera?”. Ho assaggiato questo piatto da un’amica ed oggi lo propongo a voi con qualche cambiamento. Un solo piatto ma un’esplosione di gusti intensi e piacevoli.
A noi italiani, abituati  a cucinare il primo ed il secondo ad ogni pasto risulta difficile pensare di pranzare o cenare con una sola portata. Errore. La ricetta di oggi è completa di verdura e formaggio, abbinati alle gustosissime olive, che esaltano il sapore del ripieno. Il tutto racchiuso in uno scrigno di pasta di pane sovrastato da pomodori e peperoni alla piastra. Ho già l’acquolina in bocca al pensiero di assaporare il primo boccone. Mettetevi al lavoro e fatemi sapere se ha avuto successo!

 
 
 

 
 
INGREDIENTI
Per la pasta di pane
300 gr. di farina Manitoba
250 ml. di acqua
1 cucchiaio d’olio
1 bustina di lievito di birra liofilizzato da 7 gr. Mastrofornaio
1 cucchiaino di sale (colmo)
 
Per il ripieno
300 gr. d’insalata scarola
1 peperone rosso piccolo
1 peperone giallo piccolo
1 scamorza bianca
1 cipolla bianca
1 mazzetto di prezzemolo tritato
20 olive nere
Sale
 
Origano
2 pomodori maturi
Olio d’oliva extravergine
Sale fino
 
PROCEDIMENTO
Per la pasta
In una terrina mettere la farina con il lievito e lo zucchero e mescolare. Unire il sale, l’olio e mescolare nuovamente.
Aggiungere l’acqua tiepida ed amalgamare con una forchetta.
Qualora l’impasto risultasse troppo appiccicoso unire altra farina fino ad ottenere un impasto liscio e ben malleabile. Se invece l’impasto fosse troppo duro e difficile da lavorare, unire ancora un pochino di acqua tiepida.
Su un piano infarinato continuare a lavorare la pasta con le mani finché l’impasto non diventa liscio e morbido.
Formare una palla e metterla a lievitare in una ciotola capiente unta d’olio. Incidere a croce la pasta e coprire la ciotola con pellicola trasparente.
Lasciar lievitare fino a far raddoppiare il volume.
 
Per il ripieno
Lavare bene i peperoni, asciugarli e metterli su una piastra in ghisa ben calda. Far cuocere fino a quando la pelle sarà completamente annerita. Chiudere i peperoni in un sacchetto di carta per 15 minuti (l’umidità farà in modo di poter togliere la pelle in modo agevole). Togliere la pelle ed i semi ai peperoni, tagliarli a striscioline sottili e salarli leggermente.
 
Lavare la scarola, tagliarla a pezzetti, strizzarla e tenerla da parte.
Affettare sottilmente la cipolla, metterla in una padella con 5 cucchiaio d’olio e far rosolare. Aggiungere la scarola ed il prezzemolo, incoperchiare fino a quando l’insalata sarà completamente morbida (ci vorranno circa 10 minuti) ed aggiustare di sale. Frullare il tutto.
 
Stendere i ¾ della pasta su un ripiano infarinato e rivestire una teglia unta d’olio, facendo sbordare un po’ la pasta dalla teglia.
Mettere la scarola, le olive, i peperoni (tenendone da parte qualche strisciolina), la scamorza a pezzetti nella teglia (Foto 1).
 
 

(Foto 1)

 
Stendere la rimanente pasta (tenendo da parte qualche pezzetto per la decorazione) e coprire completamente il ripieno (Foto 2).

 
 

(Foto 2)

 
Inumidire i bordi con acqua fredda e chiudere con la pasta in eccedenza. Bucherellare la pasta con i rebbi di una forchetta e con la pasta tenuta da parte realizzare le decorazioni.
 
Tagliare i pomodori a fette e disporli sulla parte esterna della focaccia, mentre nella parte centrale mettere le striscioline di peperone tenute da parte (Foto 3).
 
 
 

(Foto 3)

 
Mescolare 3 cucchiai d’olio, 5/6 cucchiai di acqua fredda ed un pizzico di sale e distribuire sulla focaccia. Cospargere con origano e far lievitare per ½ ora.
 
Informare per circa 25/30 minuti in forno caldo a 200°C.
Servire calda.

 
 
 


 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System