VELLUTATA DI PASTINACA E PATATE: IL COMFORT A TAVOLA

La vellutata di pastinaca e patate riscalda il rigido inverno

VELLUTATA DI PASTINACA E PATATE: IL COMFORT A TAVOLA
 

Curiosi di sapere che cos’è la pastinaca?

Conosciuta anche con il nome di “carota bianca” o parsnip in inglese (nel Regno Unito è molto utilizzata), la pastinaca è un tubero dal sapore piuttosto dolce, è poco calorica e molto energetica. Di norma la si consuma cotta, ma è gustosa anche cruda se aggiunta ad una insalata mista.

Nota per le sue qualità benefiche, la pastinaca è ricca di vitamine e minerali e favorisce la digestione. Io l’ho scoperta da poco e me ne sono già innamorata!

Ecco quindi che ho pensato di provarla preparando una delicata vellutata accompagnata a dei crostini di pane.

Per terminare il tutto una generosa grattata di pepe misto e un buon olio extravergine a terminare il piatto.

Un piatto vegano apprezzatissimo anche da coloro che vegani non sono, un piatto che appartiene al comfort food e che riscalda le rigide serate invernali a tavola.

 

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

2 pastinaca BioExpress

2 patate BioExpress

1 porro

1 litro di brodo vegetale (sedano, carote, patate, zucchine, cipolla)

5 cucchiai di latte

1 panino raffermo

1 spicchio d’aglio

1 cucchiaino di curry

Olio extravergine d’oliva Marchesino

Sale fino

Misto di pepe (nero, rosa, verde, bianco)





 

PROCEDIMENTO

Sbucciare la pastinaca e le patate, tagliarle a pezzetti e lessarle nel brodo vegetale.

Tagliare finemente il porro e farlo rosolare leggermente in poco olio, aggiungere la pastinaca e le patate, regolare di sale, far insaporire, aggiungere il latte e il curry. Mescolare, coprire a filo con il brodo.

Cuocere il tutto per circa 15 minuti aggiungendo brodo se necessario.

Frullare il tutto.

 

In una padella scaldare poco olio con l’aglio tagliato a fettine e far rosolare dolcemente, eliminare l’aglio, unire il panino spezzettato, salare e far dorare.

 

Servire la vellutata con i crostini di pane, l’olio crudo ed una generosa grattata di pepe.

 

 

Amici in cucina

Poiché la ricetta prevede pochi ingredienti, la cosa fondamentale consiste nell’utilizzare materie prime d’eccellenza.

Ho infatti scelto la pastinaca e le patate di BioExpress, il servizio a domicilio che ogni settimana mi fornisce frutta e verdura biologiche: una garanzia di ciò che porto ogni giorno in tavola.
 



Anche le patate, che sembrano un alimento banale, non sono tutte uguali.

Trovo che quelle di BioExpress siano di una consistenza soda e abbiano un sapore molto intenso.

 

Per dare un tocco importante ad una preparazione così semplice ho scelto l’olio extravergine d’oliva Marchesino, da oliva Peranzana.




 

Un olio che da qualche anno non può mancare sulla mia tavola e che si sposa bene con diversi piatti che preparo.

 

commenti

lascia un commento

Cerca

Ricette correlate

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System