Intramontabile Pizza Margherita: mix d'ingredienti semplici

UN AMORE DI PIZZA MARGHERITA


La pizza Margherita non ha bisogno di presentazioni per noi italiani. La pizza, nata a Napoli come semplice pasta lievitata e cotta nel forno, era considerata un piatto povero e venduto in strada, per poi arricchirsi nel tempo di pomodoro e mozzarella. Ingredienti semplici che, combinati insieme, danno vita ad un piatto eccezionale ed atemporale. La pizza Margherita è ormai internazionale e all’estero possiamo gustarla in numerosi ristoranti, soprattutto quando siamo lontani da casa da tempo e la nostalgia culinaria si fa sentire…. E’ il piatto che più facilmente si presta ad una serata tra amici accompagnato da una birra ghiacciata. E’ meglio che passi alla ricetta perché mi sta già venendo l’acquolina in bocca!





 
INGREDIENTI                    
Per l’impasto
200 gr. di farina «0»
200 gr. di farina Manitoba
2 cucchiaini rasi di sale
2 cucchiaini rasi di zucchero
1 bustina di lievito liofilizzato Mastrofornaio (7 gr.)
250 ml. di acqua tiepida 
Per condire
400 gr. di mozzarella per pizza
400 gr. di salsa di pomodoro (o l’equivalente di pomodori pelati frullati)
Origano
Olio
Sale 
 
PROCEDIMENTO
In una terrina mettere i due tipi di farina, aggiungere il lievito e lo zucchero e mescolare. Unire il sale ed aggiungere l’acqua tiepida mescolando con una forchetta affinché si amalgami il tutto. Aggiungere ancora un po’ di farina “0” qualora l’impasto risultasse appiccicoso.
 
Lavorare l’impasto per circa 15 minuti. Deve risultare morbido ed elastico.
Formare una palla, metterla nella terrina ed incidere la sua superficie a croce. Coprirla con un telo umido e farla lievitare per circa 2 ore (meglio qualcosa in più che in meno). 
Passato il tempo necessario, su una superficie infarinata dividere la pasta in due e stenderla con un matterello. Con le dosi fornite, si riescono a fare due teglie di misura 35 cm. x 25 cm. e 38 cm. x 27 cm. per quella a cuore.
Ungere le teglie con un filo d’olio ed adagiare la pasta. Mettere la passata di pomodoro coprendo la superficie e lasciando un po’ di bordo scoperto.
Salare e cospargere con l’origano ed un filo d’olio.
Infornare a 225°C (con forno pre-riscaldato) per 20 minuti, cospargere di mozzarella a dadini ed infornare nuovamente per far sciogliere la mozzarella.
 
Nota: naturalmente, la pizza può essere condita a piacimento con carciofini, prosciutto, olive, acciughe, salame piccante, cipolla o con tutto ciò che la vostra fantasia vi suggerisce.
 
 
 

 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System