Il sorbetto alla pesca: fresco dessert estivo

SORBETTO ALLA PESCA, DELIZIA D’ESTATE
 

Il sorbetto alla pesca: chi non lo ama?

Fresco e leggero, il sorbetto alla pesca è l’ideale per concludere un pasto, ma è perfetto anche per “pulire” la bocca tra una portata e un’altra, quando si ha la necessità di cambiare completamente gusto tra due piatti.

Il sorbetto alla pesca che vi propongo non prevede uova latte, ma soltanto frutta, poco zucchero e un tocco alcolico dato dal liquore all’arancia, che ho realizzato in casa.

Una bontà che si apprezza soprattutto in estate, ma soprattutto 100% home made.

Il sorbetto alla pesca si discosta dal gelato, non è un ghiacciolo ma è una morbida freschezza rigenerante.

Quello che propongo oggi prevede le pesche Tabacchiere dal gusto molto dolce, come piace a me!

Un sorbetto un po’ diverso dal classico sorbetto al limone, ma davvero tanto buono.

Io l’ho realizzato con l’estrattore ma, nel caso non l’aveste, potrete prepararlo facendo macerare gli ingredienti per poi frullarli, dopodiché il tutto andrà messo in un contenitore in freezer. Ricordatevi, però, di mescolarlo 5/6 volte ogni mezz’ora fino ad amalgamarlo bene.




 

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

6 pesche Tabacchiere

2 cucchiai di zucchero semolato

½ bicchierino di liquore all’arancia

Amaretti q.b.

 

PROCEDIMENTO

Sbucciare le pesche e tagliare a pezzetti, aggiungere il liquore e lo zucchero.

Il quantitativo di zucchero dipende dai gusti e dalla dolcezza delle pesche.

Mescolare e lasciar macerare per mezz’ora. Trasferire il tutto in un sacchetto per il freezer e congelare.

 

Lasciare a temperatura ambiente e far scongelare leggermente, ossia fino a quando i rebbi della forchetta si inseriscono nella polpa senza fare molta fatica.

 

Inserire nell’estrattore (io ho lo Slow Juicer di Russell Hobbs) l’apposito attrezzo per i sorbetti, posizionare le due vaschette esterne, accendere la macchina e raccogliere il sorbetto in una delle vaschette.

 

Trasferire il sorbetto in coppe singole e aggiungere gli amaretti.

 

Gustare subito.

 

 

Ma prima lasciarvi perché magari avete già voglia di preparare questa freschezza, vorrei parlarvi un attimo del mio nuovo gioiellino …. l’estrattore di Russell Hobbs.
 





 

 

 

 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System