La magia del Natale nel menu della scuola di cucina Atelier dei Sapori

PROFUMO DI NATALE DA ATELIER DEI SAPORI
 
 
 

Quando il mese di dicembre è alle porte, diventa un pensiero ricorrente la preparazione di pranzi e cene e, pur essendo una festa che prevede ricette tradizionali, tanta è la voglia di preparare piatti creativi ed originali per sorprendere gli ospiti con cui condividiamo attimi di gioia. E’ questo il momento in cui ci sentiamo pronti per osare in cucina sperimentando nuovi piatti, lasciando viaggiare la nostra creatività a briglia sciolta osando con abbinamenti inusuali e presentazioni artistiche.
 
 
 
 
Chiudere gli occhi e ritrovare la magia del Natale? E’ ciò che succede da Atelier dei Sapori, rinomata scuola di cucina milanese, in questo periodo che precede le feste più ambite dell’anno.
Tanto per iniziare, Cristina e Paola hanno accolto i lori allievi con un allegro grembiule da cucina in tema Christmas, ma la musica di sottofondo ed il menu di magro dedicato alla vigilia di Natale ci ha permesso di calarci ulteriormente in un’atmosfera incantata.
 
 
 
Esperte di cucina e, da sempre appassionate di novità in ambito culinario, Paola e Cristina hanno presentato un menu di magro dedicato alla vigilia di Natale, nuovo ed alternativo, per stupire.
Sotto il vischio, si sono susseguiti piatti importanti per terminare con una scenografica torta palla di neve che, oltre alla sua spettacolare presentazione si è rivelata una delizia di fine pasto.
 
 
 
 


Per iniziare, la proposta è stata una galantina di pesce.
Galantina … scommetto che qualcuno di voi non ne abbia mai sentito parlare. Si tratta di un piatto leggendario delle feste della tradizione bolognese, che risulta essere caduto un po’ in disuso, forse per la sua elaborata esecuzione. Si tratta, di fatto, di una specie d’insaccato a base di cappone o pollo disossati ed arricchiti di spezie, il tutto cotto nel brodo. Si serve fredda come secondo ed accompagnata da insalata fresca, semplici verdure lessate o insalata russa.
Ma nella lezione di Atelier dei Sapori la versione per la viglia non è stata a base di carne, ma di pesce. La base di tonno e merluzzo è stata frullata e arricchita di gamberi interi e cotta in un profumato courtboullion.
La ricetta è ideale da realizzare a Natale poiché prevede una preparazione anticipata.
 
 
 


Dalla fantasia di Cristina nascono invece le due ricette successive, con un comune denominatore natalizio: la stella.
I ravioli bicolore verdi e gialli con ripieno di salmone fresco sono stati preparati in versione mare e monti, con un saporito accompagnamento di funghi porcini.

 
 
 
 


Stesso soggetto per la pescatrice allo zafferano circondata da stellinedi colore giallo: un piatto appagante ancora prima di assaggiarlo!
 
 
 
 


Ed in contro tendenza a quanto presentato la scorsa settimana, Atelier dei Saporiaspetta tutti coloro che cucinano per passione e che amano gli ingredienti tradizionali al prossimo corso intitolato “Natale di tradizione”, previsto per martedì 13 dicembre alle ore 19.00.
 
Date un’occhiata al menu qui sotto e fatevi tentare!
 
Kir Royal Cocktail con tortelloni di pasta sfoglia
Finto fois gras
Pacchetti di crêpes in brodo
Cappone scomposto con stelle di patate allo zafferano
Cornucopie di cioccolato con mousse al frutto della passione
 
 
 
Per informazioni
Atelier dei Sapori
Via Pinamonte da Vimercate, 6
20121 Milano
(zona Moscova)
 
www.atelierdeisapori.it

 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System