Panzerotti che racchiudono un gustoso ripieno, esaltato dalla frittura

PANZEROTTI CON MOZZARELLA E MORTADELLA
 
Panzerotti, panzarotti, cazzotti, calzoni …. diverse sono le denominazioni di queste gustosissime frittelle ripiene salate.
Originari del sud Italia, i panzerotti cambiano nome a seconda della regione, ma una sola cosa hanno in comune: gustati fritti e ancora caldi sono una vera goduria per il palato!
Nati originariamente dalla più povera cucina pugliese e fatti con avanzi di pasta di pane imbottita di formaggio e pomodori, si presentano oggi con diversi ripieni: dal classico mozzarella e pomodoro, al ripieno di verdure o, ancora, all’appetitoso acciughe ed olive nere. A voi la scelta!
Mozzarella e mortadella che propongo oggi è un’ulteriore variante, ugualmente invitante.
I panzerotti sono generalmente fritti, ma altrettanto buoni anche nella versione “light” al forno e si possono gustare a qualsiasi ora, anche quando quel piccolo languorino imperversa, oppure in occasione di aperitivi rinforzati.

 



INGREDIENTI PER 6 PERSONE (15 panzerotti) 
 
Per la pasta
150 gr. di farina Manitoba
200 gr. di farina “0”
2 cucchiaini rasi di sale
2 cucchiaini rasi di zucchero
1 bustina di lievito di birra liofilizzato da 7 gr.
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
250 ml. di acqua tiepida 
 
Per il ripieno
200 gr. di mozzarella per pizza tritata
150 di mortadella tritata 
 
PROCEDIMENTO
In una terrina mettere i due tipi di farina con il lievito e lo zucchero e mescolare. Unire il sale e l’olio e mescolare nuovamente.
Aggiungere l’acqua tiepida ed amalgamare con una forchetta.
Qualora l’impasto risultasse troppo appiccicoso unire altra farina fino ad ottenere un impasto omogeneo. Al contrario, se risultasse troppo duro, aggiungere altra acqua.
Su un piano infarinato continuare a lavorare la pasta per 15 minuti, finché l’impasto non diventa liscio e morbido.
Dividere l’impasto in 15 palline, metterle su un piano infarinato e coprirle con un telo umido. Lasciarle lievitare fino a far raddoppiare il loro volume.
Nel frattempo, tritare insieme mozzarella e mortadella. (1)

 
 

(1)

Una volta lievitate le palline, su un piano infarinato appiattirle e stendere la pasta con un matterello dando una forma rotonda alla pasta. (2)
 

(2)

 
Mettere al centro della pasta un cucchiaio di ripieno di mozzarella e mortadella e bagnare leggermente con acqua fredda i bordi della pasta (ciò permetterà una miglior sigillatura ed eviterà che i panzerotti si aprano durante la frittura). Chiudere il panzerotto facendo combaciare i bordi, formando così una mezzaluna. Nella chiusura si consiglia di premere un po’ sul panzerotto al fine di far uscire l’aria, sempre per evitare l’apertura durante la cottura.

Premere bene la pasta e tagliare con un tagliapasta zigrinato lungo i bordi del panzerotto per sigillarlo completamente. (3)

 

(3)

 
Scaldare abbondante olio di arachidi e friggere i panzerotti.
Lasciarli asciugare su una carta assorbente e consumarli caldi. (4)

 
 
(4)


NOTA: per la cottura nel forno si consiglia di posizionarli nella parte bassa del forno ad una temperatura di 220° (forno statico pre-riscaldato) per circa 20 minuti.
 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System