Orecchiette con le cime di rapa: classico dei classici pugliese

ORECCHIETTE CON LE CIME DI RAPA
 
Ahimé sono ormai le ultime della stagione e quindi non ho voluto lasciarmele scappare! Le cime di rapa rappresentano per me una verdura alla quale difficilmente riesco a dire di no.
Naturalmente la morte loro è con le acciughe e l’aglio e, come pasta, rigorosamente le orecchiette; nessun altro tipo di pasta può accogliere al suo interno le gustose cime di rape.
Per la ricetta delle orecchiette alle cime di rapa, tipicamente pugliese, non si utilizzano tutte le foglie, ma soltanto la parte di fiore e le foglioline più tenere che lo circondano, perché è il fiore che ha il gusto più delicato.
Quelle più grandi, invece, previa cottura in abbondante acqua per togliere loro l’amarognolo, posso essere cucinate come secondo piatto accompagnate a della salsiccia.
 
 
 

INGREDIENTI
500 gr. di orecchiette fresche
700 gr. di cime di rapa (solo fiore e alcune foglie piccole)
8 filetti di acciuga sott’olio
1 grosso spicchio d’aglio
Olio extravergine d’oliva
Sale
 
PROCEDIMENTO
Lavare in acqua e aceto le cime di rapa e sciacquarle molto bene. (Foto 1)
 

(Foto 1)
Far bollire abbondante acqua salata, cuocere le orecchiette e, a metà cottura, aggiungere le cime di rapa e terminare di cuocere. (Foto 2)
 
 
In una padella mettere abbondante olio, l’aglio tagliato a fettine ed i filetti di acciuga. (Foto 3)
 
 

(Foto 3)
Far rosolare fino a sciogliere le acciughe.
Scolare la pasta e saltarla nella padella con le acciughe.
Servire calda.
 
 
 
NOTA: questa ricetta prevede anche del pane croccante sfrigolato in padella, ma io preferisco questa versione semplice.
 
 
 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System