Ultima tappa di Chef in Green, golf e buon cibo

CHEF IN GREEN: SFIDA SUL GREEN E A TAVOLA
 

La tappa finale di Chef in Green – quinta edizione - si è svolta lunedì 28 ottobre nella scenografica location del Castello di Tolcinasco.

Ed è stata un successo, come sempre.
Il format ormai collaudato e ideato da Roberta Candus, Direttrice di Golf & Gusto e grande esperta di cultura enogastronomica, ha ospitato una kermesse eccezionale.

"Questa edizione ha visto crescere la manifestazione che è pronta ad un ulteriore salto verso una dimensione internazionale con l'obbiettivo di coinvolgere un pubblico sempre più vasto", ha affermato Roberta Candus.

E poi ha aggiunto: "Chef in Green è nato per portare almeno una giornata gli chef, i sommelier e gli addetti alla sala ad esplorare questo mondo particolare fatto di fairways, di bunker, di green e buche e... di voglia di libertà".
 

La sfida sul green è stata elettrizzante e divertente, ma non sono mancati i momenti di relax regalati da una giornata autunnale tiepida e soleggiata.



 


Esclusivi sono stati i golf club italiani coinvolti nella manifestazione, entusiasti gli chef che hanno partecipato alle varie edizioni, numerosi gli ospiti ed i giornalisti presenti, di grande livello gli espositori di prodotti di eccellenza.

I produttori hanno fatto, come sempre, la loro presenza offrendo l’aperitivo e rendendomi partecipe delle loro realtà.

 

I prodotti provenienti dalla Grecia, in modo particolare, mi hanno letteralmente conquistata! Mi riferisco precisamente al "Nettare di Athena”, l'olio di olive selvatiche del Peloponneso, e l'olivello spinoso.

Gusti originali che sono chi è maestro in cucina è in grado di esaltare.
 


    
 


Deliziosa la ricotta del caseificio Cascina Boschetto della provincia di Alesandria, che ho assaggiato prima della cena. Una ricca proposta di formaggi che non ha lasciato indifferenti gli ospiti.







Sfida sul green e grande impegno in cucina per regalare a tutti i partecipanti una cena gourmet con i fiocchi.
Tutti gli chef, accomunati da grande professionalità, hanno proposto ricette semplici e creative dal gusto originale.


Per iniziare la serata una tartare di filetto di manzo al coltello affumicata al melo con cipolla rossa, zabaione alla senape e capperi, realizzata a cura dello Chef Sebastian Fitarau. Inizio TOP!
 



 

E’ invece affidato agli Chef Romeo Landi e Alfio Colombo il primo piatto a base di pasta ripiena: si tratta del raviolo Lucio Perca in due colori con pesto e acqua di pomodoro. Una delizia per gli occhi e per il palato.




 

Gli chef Alessandro Bianucci e Raffaele Cannistra propongono il loro manzo all’olio con mandorle, spinacino soffiato e crema di patate. Piatto sublime!

 


 

Per terminare in dolcezza, lo Chef Vito Naccari ci coccola con i suoi cannoli di ricotta e pistacchi su salsa d’arancia candita di Ribera. Difficile riuscire a spiegare la loro bontà.

 


 

A questo punto non ci resta che aspettare la nuova stagione. E chissà quali novità ci riserverà Roberta, sempre ricca d’iniziative interessanti!

www.golfegusto.it

 

commenti

Grazie - Mar 05/11/2019 11:12

Grazie molte

Rispondi
Awesome Image

Cucina & Svago - Mar 05/11/2019 14:10

Grazie a voi per le sempre più piacevoli serate che mi regalate! Un'esperienza davvero unica ed originale.

Rispondi

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System