Il baccalà mantecato: raffinato antipasto di mare

BACCALA’ MANTECATO ALLA VENEZIANA
 

Ho sempre nutrito una certa avversione al baccalà.

Da un anno, però, si è verificata in me un’inversione di tendenza!

Ho scoperto il baccalà mantecato alla veneziana, che è stato una rivelazione. Una preparazione spettacolare che ho replicato più e più volte.

Volete sapere come fare il baccalà mantecato?

La ricetta che segue ve lo spiegherà passo passo, ma vi posso anticipare che è prevista la cottura in acqua e latte e poi andrà messo in una planetaria per montarlo poi con olio a filo, come si fa per una maionese.

Si otterrà così una consistenza cremosa al punto giusto.

Il baccalà mantecato: come servirlo?
Semplice, bastano dei crostini di pane grigliato o della polenta, altrettanto grigliata.

Ricette di questa preparazione ce ne sono tantissime e questa è la mia personale interpretazione. Provatela e ditemi se vi è piaciuta.

E’ una ricetta che spesso si prepara per la cena di Natale, ma a me piace tantissimo e quindi la preparo tutto l’anno.

Il baccalà mantecato riscuote sempre un grande successo!



 

 

INGREDIENTI

8OO gr. di baccalà sotto sale

1,5 Lt. di acqua fredda

500 ml. di latte

400 gr.  di olio di semi di girasole (o altro olio leggero)

1 spicchio d’aglio (facoltativo)

1 cucchiaio raso di prezzemolo tritato (facoltativo)

1 fetta di limone

2 foglie d’alloro

Sale fino (se necessario)

 

Pane grigliato

 

PROCEDIMENTO

Ammollare il baccalà in acqua fredda per 48 ore, cambiando molto spesso l’acqua, e tenerlo in frigorifero in un contenitore chiuso.

Eliminare le spine e metterlo in una pentola con l’acqua, il latte, il limone e l’alloro.

Da quando inizia l’ebollizione contare venticinque minuti per portarlo a cottura.

Trasferirlo su un piatto, conservando circa 150 ml. del liquido di cottura, eliminare la pelle e metterlo in una planetaria con frusta.

Aggiungere un po’ di olio e un po’ di liquido di cottura e iniziare a montare.

Unire il prezzemolo e l’aglio ben tritato.

Proseguire aggiungendo olio a filo e un po’ di liquido di cottura.

Per quest’ultimo regolarsi in base alla consistenza: si dovrà ottenere un composto molto cremoso.

Servire il baccalà mantecato con il pane grigliato.

 

Se non lo gradite, in alternativa al prezzemolo si può utilizzare dell’erba cipollina. L’aglio è facoltativo e si può anche omettere.



 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System