Una golosissima torta con crema al cacao per festeggiare la donna

TORTA AL CACAO PER LA FESTA DELLA DONNA
 
 
Per la festa della donna quest’anno propongo una deliziosa torta ricoperta di crema al cacao e mandorle tutta da gustare. La morbidezza del pan di Spagna ospita due creme che risolleverebbero il morale anche alla donna più triste e depressa! Sono dell’avviso che la donna debba essere coccolata in tutta la sua dolcezza non soltanto l’8 marzo ma tutti i giorni dell’anno.
Se la ricetta vi sembra troppo impegnativa e volete preparare qualcosa di più semplice, vi propongo dei semplici dolcetti al limone.
Che dire invece della mimosa? E’ un fiore meraviglioso e profumatissimo che, all’inizio di marzo, meglio rappresenta l’arrivo della primavera. AUGURI  A TUTTE LE DONNE !
 
 
 
 
 
 
 
 
INGREDIENTI
 
Per il pan di Spagna
5 uova (a temperatura ambiente)
180 gr. di zucchero semolato
120 gr. di farina 00
60 gr. di fecola di patate
Qualche goccia di aroma di vaniglia
La buccia di ½ limone grattugiata
1 pizzico di sale
 
burro per ungere la teglia
2 cucchiai di farina con cui cospargere la teglia
 
Per la crema di panna e Nocciolata
250 ml. di panna fresca zuccherata
 
Per la crema al cacao e mandorle
100 gr. di mandorle pelate
100 gr. di zucchero semolato
2 tuorli
40 gr. di burro fuso
1 bicchierino di Brandy
1 cucchiaio di cacao amaro
2 cucchiai di latte
 
Per la copertura
6 cucchiai di mandorle a lamelle
Meringhe piccole
 
PROCEDIMENTO
 
Per il pan di Spagna
Montare le uova con il sale e lo zucchero per circa 15/20 minuti o fino a quando raccogliendo un po’ di composto e lasciandolo cadere rimane in superficie.
L’ideale è fare quest’operazione con una planetaria o con un sbattitore elettrico.
Setacciare la farina insieme alla fecola ed unirla poco alla volta al composto di uova. Mescolare bene con delicatezza ma velocemente.
Imburrare la teglia, cospargere con la farina e versare delicatamente il composto. Infornare a 180° per circa 25 minuti. Una volta cotto sformare subito il pan di Spagna e farlo raffreddare su una gratella.
L’ideale è prepararlo un giorno prima per poterlo lavorare al meglio.
 
Per la crema di panna e nocciolata
Montare la panna con un frullatore elettrico. Unire delicatamente la Nocciolata cercando di non smontare la panna (Foto 1).
 

(Foto 1)
 
 
Per la crema al cacao e mandorle
Tritare le mandorle con lo zucchero. Unire i tuorli, il burro, il Brandy, la Nocciolata, il cacao amaro ed il latte e mescolare energicamente.
Frullare nuovamente il tutto.
 
Tagliare il pan di Spagna a metà in orizzontale e distribuire sul disco inferiore la crema di panna e nocciole. 
 
Ricoprire con l’altro disco di pan di Spagna.
Cospargere tutto intorno la Nocciolata Rigoni di Asiago ed applicare le meringhe e le mandorle a lamelle (soltanto la metà).
Con un sac à poche con bocchetta a stella distribuire sulla superficie esterna la crema al cioccolata e mandorle, con bocchetta piccola e liscia lasciar cadere dei piccoli nastri nella parte interna.
Distribuire sulla superficie esterna le meringhe e sull’anello più interno le mandorle a lamelle.
 
Amica in cucina
 
 
 
La Nocciolata di Rigoni di Asiago, dal gusto vellutato, altro non è che una crema spalmabile di cacao e pasta di nocciole italiane di agricoltura biologica.
Deliziosa da gustare da sola (a cucchiaiate!) oppure spalmata sul pane.
Altri utilizzi, che esaltano il suo sapore, sono il ripieno di brioche o di biscotti oppure per guarnire le torte, come ho fatto io in questo caso.
Abbinata poi alla panna diventa una morbidissima crema che racchiude in sé tutto il sapore delle deliziose nocciole e del cacao.
 
 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System