Il primo tè verde “Made in Italy” by Compagnia del Lago Maggiore

IL TE’ VERDE DELLA COMPAGNIA DEL LAGO MAGGIORE

 

 

E’ tutto italiano il primo tè verde raccolto e lavorato nella zona del Lago Maggiore ai piedi del Parco Nazionale della Valgrande, in provincia di Verbania. 
E’ proprio In questa zona dove da un secolo si producono camelie (il tè è appunto una camelia, la Camellia sinensis) che la Compagnia del Lago Maggiore, oggi prima produttrice di camelie in Italia, da alcuni anni ha iniziato a produrre prima a titolo sperimentale e ora in veri impianti, che saranno presto produttivi industrialmente, anche la sinensis.  

Il tè verde del Lago Maggiore viene lavorato completamente a mano secondo il classico metodo Giapponese al fine di ottenere una bevanda dal colore chiaro e dal gusto leggero ma ricca di polifenoli, alcaloidi e flavanoli, utili al benessere del nostro corpo.

 


 

La qualità è estremamente elevata, a detta di esperti internazionali.

Il tè sembra semplice da preparare, ma ci sono alcuni accorgimenti da seguire in maniera scrupolosa, che fanno la differenza.

Ecco quindi qualche consiglio per la preparazione di un ottimo tè verde:

  • due grammi di questo tè, poco più di una presa tra due dita, sono sufficienti per una teiera di 400 cc. per estrarre dall’infusione le sue proprietà salutari
  • non usate acqua bollente: se non potete misurare che l’acqua sia a 80° si consiglia di versare mezzo bicchiere di acqua a temperatura ambiente nella teiera e poi aggiungere quella portata all’ebollizione
  • lasciare le foglie in infusione per due minuti, vuotare la teiera nelle tazze e procedere a una seconda e poi a una terza breve infusione sempre di due minuti, non di più

 


 

Lo sapevate che è anche possibile produrre del “Tè fai da te”? (e scusate la ridondanza!)

La produzione a casa propria è costituita da piccole quantità, ma quanto basta per assaporare una tazza di tè di buona qualità.

Come le camelie anche le piante del tè possono essere coltivate in tutta Italia con l’accortezza di proteggerle dal sole e dal freddo troppo intensi. Le camelie amano terreni soffici, ricchi di sostanza organica e richiedono regolare irrigazione con acqua non calcarea. L’uso della torba nel terriccio e la coltura in vaso attenuano la presenza di eccessivo calcio nell’acqua di irrigazione.  Si consiglia di concimare poco e con prodotti di origine organica.

Io ho la mia piccola piantina sul balcone, vediamo che cosa produrrà!

 

Per ulteriori informazioni
Compagnia del Lago Maggiore
Azienda Floricola di Paolo Zacchera
Via della Chimica – 28924 Verbania 
Tel. 0039 0323 496332

www.compagniadellago.com


 

commenti

lascia un commento

Copyright © Cucina & Svago 2017. Tutti i diritti riservati. Powered by Helmet Digital System